Quantcast

A Saronno pagamenti online per 14 servizi comunali

Sono attivi sull'applicazione per smartphone IO, in collaborazione con PagoPA. L'amministrazione comunale: "Importante percorso verso la digitalizzazione del Comune"

Generica 2020

Il Comune di Saronno informa che sono ad oggi 14 i servizi di pagamento online attivi sull’App IO. 

“Il progetto a cui la Giunta Airoldi e gli uffici comunali hanno lavorato negli ultimi mesi – si legge nella nota del Comune –, ha avuto l’obiettivo di trasferire sulla piattaforma “PagoPA” la possibilità di effettuare pagamenti per diversi servizi: dai diritti di segreteria ai canoni di locazione abitativa, dalle sanzioni per accertamenti di compatibilità paesaggistica ai rimborsi di spese condominiali o imposte di registro, dai depositi cauzionali non abitativi alle indennità di occupazioni. I 14 servizi trasferiti anche sulla APP IO, scaricabile gratuitamente su smartphone, si trovano nell’apposita sezione Comune di Saronno”.

«Sul fronte informatico, in un anno è stato fatto un grande lavoro – commenta l’assessore all’Innovazione Tecnologica, Novella Ciceroni –, che ha avuto lo scopo di rendere accessibili i nostri servizi attraverso il sistema SPID, di completare il processo di migrazione dei servizi di incasso verso la piattaforma PagoPA e di rendere fruibili i servizi digitali attraverso l’APP IO. Tutto questo percorso rappresenta un importante passo verso l’innovazione digitale del nostro Comune e della nostra città».

La tecnologia di pagamento è sempre quella di “PagoPA”, che vede ormai una cinquantina di servizi pagabili online dalla home page del sito internet comunale: accedendo dall’apposito bottone si entra nella sezione dedicata ai pagamenti online dove, suddivisi nelle categorie “pagamenti con avviso”, “pagamenti spontanei” e “ricevute telematiche”, sono reperibili le tipologie di pagamento consentite proprio attraverso il portale e che vedono il coinvolgimento di più uffici comunali.

«Ancor di più con questa pandemia, che ci ha costretti a rimanere collegati con l’esterno attraverso gli strumenti informatici, ci siamo resi tutti conto dell’importanza di poter accedere ai servizi senza recarci negli uffici o nelle sedi preposte – conclude il sindaco Airoldi –. Ecco perché ogni tassello che riusciamo ad aggiungere nel percorso di informatizzazione e digitalizzazione di servizi e attività è un’ottima notizia e un motivo di soddisfazione».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 Gennaio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore