Quantcast

Ripartenza e speranza. Da Saronno il calendario 2022 dei pazienti oncologici dell’ospedale

Un calendario atipico, di quattordici mesi, a significare che lo scorrere del tempo è un flusso continuo scandito solo dalla comune volontà di ripartire. I proventi raccolti dalla vendita dei calendari sosterranno la ripartenza dei programmi del reparto oncologico

Generica 2020

Ripartire. È questa la parola chiave del progetto realizzato dai pazienti oncologici dell’ospedale di Saronno: il calendario di quattordici mesi “Io sono. Io riparto da qui”.

Un calendario 2022 insolito quindi, che va da dicembre 2021 a gennaio 2023, perché lo scorrere del tempo è un flusso continuo, che non è scandito dal susseguirsi dei giorni, dei mesi e degli anni, ma dalla comune volontà di ripartire e di rimettersi in gioco. 

È il messaggio sul quale hanno voluto riflettere gli autori del progetto, i pazienti oncologici appunto, che guidati dalla dottoressa Maria Marconi, psiconcologa della Breast Unit dell’ASST Valle Olona, hanno scattato una o più foto con il proprio smartphone, affidando alle immagini il senso della ripresa di un cammino stravolto dalla pandemia mondiale e dalla propria malattia.

Sono proprio le immagini a raccontare le paure, le attese e le esperienze di vita vissute da uomini e donne che si sono trovati a dover combattere con tutte le proprie forze la battaglia contro un tumore.

L’idea di realizzare un calendario atipico, che portasse con sé un messaggio di speranza e ripartenza, è partita a fine della scorsa estate in uno degli incontri psico-educazionali del Day hospital oncologico. «Ci siamo trovati a parlare della paura che azzera e che paralizza – spiega la dottoressa Marconi -. Paura che può arrivare da una malattia, per qualcuno, e dalla pandemia, per tutti, ma i nostri pazienti sanno bene che la paura per essere affrontata deve produrre un cambiamento, che occorre mobilizzare le risorse, fare squadra e, se necessario, chiedere aiuto. Questo insolito calendario vuole proprio rappresentare tutto questo. Uscendo dagli schemi tradizionali, vuole essere un messaggio di speranza e di altruismo di persone che hanno affrontato e affrontano l’incognita della malattia, e che tendono la mano ad altri individui. Nell’era del singolo occorre riscoprire l’unicità che diventa opportunità. L’esperienza di “Io sono. Io riparto da qui” costituisce per tutti noi un invito ad agire il cambiamento. Perché nulla deve passare senza lasciare traccia».

Il calendario potrà essere acquistato presso il reparto Oncologico e alla Saronno Point Onlus, partner del progetto, a cui va il ringraziamento dell’ospedale per il contributo incondizionato. I fondi raccolti sosterranno la ripartenza dei programmi di umanizzazione dell’Oncologia Medica dell’ospedale di Saronno.

di rizzo_v@yahoo.it
Pubblicato il 20 Dicembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore