Quantcast

A Rescaldina tornano “Le vie del Natale”, un chilometro di solidarietà tra le vie del paese

Con "Le vie del Natale" quest'anno Rescaldina e il suo tessuto sociale hanno l'obiettivo di finanziare attività per chi soffre di Alzehimer e demenza senile

VieNataleRescaldina  40

A Rescaldina parte il countdown verso il 25 dicembre con “Le vie del Natale”, la vetrina lunga un chilometro dedicata ad associazioni, commercianti, società sportive, contrade, oratori e tante altre realtà del territorio che anche quest’anno scenderanno in campo tutte insieme nel segno della solidarietà in quello che ormai per il paese è diventato un appuntamento imprescindibile per il mese di dicembre.

La giornata di festa prenderà ufficialmente il via alle 10.45 con il giro delle autorità e della banda tra la bancarelle e proseguirà con un caleidoscopio di iniziative che vanno dalla capanna di Babbo Natale ai laboratori, dai giochi di strada alla musica, da clown e giocolieri fino a dolci e sport, senza dimenticare la possibilità di visitare i mezzi della Protezione Civile, dei vigli del Fuoco e della Croce Rossa. Fino all’estrazione dei premi della lotteria delle associazioni della Consulta sociale alle 17.30 e all’accensione di un grande simbolo luminoso per ribadire che «le vie di Natale si vedono anche dal cielo». Il tutto con degli ospiti d’eccezione: i commercianti di Amandola, il comune delle Marche “adottato” da Rescaldina e dagli altri comuni del Legnanese dopo il terremoto degli anni scorsi.

Anche quest’anno sarà la solidarietà il fil rouge della manifestazione, che con lo slogan “Fragilmente… chi si perde non è perduto” mette nero su bianco l’obiettivo di finanziare attività per chi soffre di Alzehimer e demenza senile. E anche quest’anno motore dell’iniziativa sarà la Pro Loco, che «torna a partecipare ad uno degli eventi che uniscono il paese – come sottolinea il presidente Angelo Seveso -. Dopo uno stop forzato siamo qui per ricominciare più forti di prima e con nuovi progetti aspettando anche le vostre idee. Sempre con il nostro motto “Aiutaci ad aiutare”».

«Siamo contenti si possa tornare ad incontrarsi per le vie del paese in preparazione del Natale e soprattutto che si possano nuovamente promuovere quei valori, culturali e sociali con l’ampia partecipazione e condivisione di molte realtà associative rescaldinesi – sottolinea il sindaco Gilles Ielo -. Dopo i progetti sostenuti negli anni passati siamo particolarmente contenti e apprezziamo molto il progetto “Non ti scordar di me” di questa edizione delle vie del Natale. L’attenzione posta ad una tematica tanto delicata quanto complessa, come può essere l’assistenza alle persone colpite da Alzheimer e demenza senile, mi rende particolarmente soddisfatto e orgoglioso dell’attenzione e sensibilità che la nostra comunità è capace di esprimere. Un ringraziamento a coloro che in questi mesi si sono impegnati e hanno dedicato il proprio tempo per organizzare l’evento e a tutte le associazioni e i cittadini che parteciperanno e daranno il loro contributo a sostegno del progetto».

di leda.mocchetti@legnanonews.com
Pubblicato il 01 Dicembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore