Quantcast

“Il 25 novembre è ogni giorno”. A Saronno studenti in marcia contro la violenza di genere

Un centinaio gli studenti delle scuole superiori di Saronno in corte in centro città per manifestare contro la violenza sulle donne. Rete Rosa: "Non esiste il 25 novembre, senza il 26, il 27, il 28 e tutti gli altri giorni dell'anno"

Il 25 novembre è ogni giorno. Lo hanno gridato forte questa mattina (25 novembre) gli studenti delle scuole superiori di Saronno in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne.

Un folto corteo di studenti delle scuole superiori ha sfilato per le vie del centro città, partendo dal Teatro Giuditta Pasta fino a Villa Gianetti. Tra le mani di ragazzi e ragazze una lunga rete rosa contenente messaggi di speranza e sostegno, iniziata nel 2019 dal gruppo di Auto Mutuo Aiuto di Rete Rosa Onlus, l’associazione che gestisce uno dei Centri Antiviolenza presenti in Lombardia convenzionati con la Regione.

A prendere parte alla manifestazione gli studenti dei Licei Legnani e Grassi e degli Istituti Parma, Zappa e Riva, il sindaco di Saronno Augusto Airoldi, il vicesindaco Laura Succi e gli assessori Ilaria Pagani e Gabriele Musarò. Presente in rappresentanza della propria comunità il sindaco di Gerenzano Ivano Campi.

"Il 25 novembre è ogni giorno". A Saronno studenti in corteo contro la violenza di genere

Immancabile la presenza dell’associazione Rete Rosa Onlus, con le volontarie e la presidente Oriella Stamerra: «Anche quest’anno Rete Rosa c’è in città contro la violenza sulle donne – ha dichiarato Stamerra -. Quest’anno i portatori della Rete iniziata nel 2019 sono gli studenti delle scuole superiori, l’anno prossimo sarà ancora più lunga e anche i ragazzi che oggi non l’hanno in mano potranno sfilare con la rete il prossimo anno».

«Siamo qui con questi meravigliosi ragazzi per sostenere questa iniziativa, perché eliminare la violenza nei confronti delle donne è l’obiettivo che la nostra società deve raggiungere» ha commentato il sindaco di Saronno Airoldi. «La lotta alla violenza contro le donne è un tema che riguarda tutti noi, dai più giovani agli adulti – ha aggiunto il sindaco di Gerenzano Campi -. Le iniziative come quella di oggi sono importanti, che coinvolgono tutte quelle realtà che combattono questo fenomeno, come Rete Rosa, le Forze dell’ordine, i Servizi Sociali del Comune».

A Villa Gianetti è stata presentata la campagna di sensibilizzazione contro la violenza di genere realizzata delle classi seconde e terze dell’Istituto “Giulio Riva” di Saronno: nel corso dell’anno scolastico 2021/2021 infatti, gli studenti hanno lavorato con le professioniste dell’associazione Rete Rosa alla realizzazione di cartelloni informativi da esporre poi nelle scuole della città.

Generica 2020

Al termine della manifestazione, ciascun rappresentante degli istituti scolastici coinvolti nell’iniziativa ha infine ricevuto uno dei manifesti di sensibilizzazione contro la violenza di genere realizzato dagli studenti del Riva, che andrà ad arricchire l’arredo scolastico del proprio istituto.

Le iniziative a Saronno per la Giornata per l’eliminazione della violenza contro le donne

di rizzo_v@yahoo.it
Pubblicato il 25 Novembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore