Quantcast

Il centrodestra di Saronno: “Poca partecipazione e trasparenza dall’amministrazione Airoldi”

Ad affermarlo i capogruppo in Consiglio comunale a Saronno di Lega, Fratelli d'Italia e Forza Italia, Raffaele Fagioli, Gianpietro Guaglianone e Agostino De Marco

giunta saronno airoldi

Scarso utilizzo delle commissioni consiliari e una mancanza di condivisione del progetto amministrativo con le forze politiche di opposizione, con risposte inadeguate ed evasive alle richieste fatte dai consiglieri di minoranza.

Sono questi i principali punti sui quali battono i pugni i consiglieri d’opposizione Raffaele Fagioli (Lega), Gianpietro Guaglianone (Fratelli d’Italia) e Agostino De Marco (Forza Italia).

«Domani si svolgerà il Consiglio comunale – dichiara il consigliere Fagioli -. All’ordine del giorno non è stata inserita la nostra mozione relativa allo scorporo delle deleghe affidate all’assessore D’Amato, affinché ci sia un assessore al Commercio a tempo pieno, perché la mozione è stata respinta dal presidente Gilli. Si parlerà poi di bilancio, peccato che la maggioranza non si è preoccupata di convocare la commissione competente per analizzare nel dettaglio i documenti che il Consiglio comunale andrà ad approvare. I consiglieri comunali si trovano nell’impossibilità di svolgere il proprio mandato di controllo dell’attività dell’amministrazione».

«Oltre ad uno scarso utilizzo delle commissioni consiliari – continua il consigliere Fagioli -, notiamo in Consiglio comunale un abuso della ratifica delle delibere approvate precedentemente in Giunta. Con una programmazione più accorta il Consiglio comunale potrebbe approvare le modifiche al bilancio non come ratifiche delle delibere di Giunta, ma come atti veri e proprie. Nel corso del tempo poi, abbiamo fatto diverse richieste di accesso agli atti; è capitato che il sindaco le rendesse pubbliche ancor prima di darci una risposta, cosa non corretta e con il passare dei mesi notiamo sempre più un ritardo e un tentativo di nascondere informazioni o fornirle in modo molto selettivo ed evasivo. Ad esempio ad oggi non è ancora dato sapere quanto sia costato l’impianto di climatizzazione dell’hub vaccinale o se della mozione del 30 giugno sul DDL Zan ne sia stata inviata una copia al Presidente del Senato».

Dello stesso avviso il capogruppo di Fratelli d’Italia Gianpietro Guaglianone: «Vivo il disagio di non poter discutere in commissione sui temi che riguardano la città: sono state convocate una prima volta per l’elezione del presidente e del vicepresidente e poi qualche altra volta, ma non con regolarità. È difficile avere un’interlocuzione con chi è al governo della città».

Agostino De Marco evidenzia una mancanza di pianificazione e di programmazione della Giunta comunale: «Al Consiglio comunale di insediamento lo scorso anno ho fatto un’apertura nei confronti di questa amministrazione dicendo che Forza Italia avrebbe votato in base alla bontà del provvedimento. Dopo un anno la mia sensazione è che questa amministrazione navighi un po’ a vista, che faccia fatica a camminare e rincorra i problemi. Sembra poi che sia molto poco coesa al proprio interno, come dimostra il fatto che Obiettivo Saronno, un pezzo importante di questa maggioranza, condivideva la nostra mozione sullo scorporamento della delega al Commercio».

A non convincere il centrodestra di Saronno è infine il fatto che il Consiglio comunale si tenga tutt’oggi in videoconferenza: «Altri Comuni, ben più grossi della nostra città, hanno ripreso i Consigli comunali in presenza, non capiamo perché a Saronno non sia possibile» concludono i consiglieri.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 Novembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore