Quantcast

Nuova segnaletica e un progetto strutturale per migliorare la sicurezza di via Parma

Su quel tratto di strada lo scorso 17 luglio aveva perso la vita Marco Barilatti, mentre con la propria moto si stava recando sul posto di lavoro. La sorella Sara aveva avviato una petizione online per chiedere al Comune l'inserimento di uno spartitraffico

Generica 2020

Saranno eseguiti tra la fine del 2021 e l’inizio del 2022 due interventi di ottimizzazione per aumentare la sicura stradale di via Parma a Saronno.

È il progetto a cui hanno lavorato gli uffici comunali e che risponde alle richieste di Sara Barilatti, sorella di Marco, un ragazzo di 28 anni che lo scorso luglio in via Parma perse la vita in un terribile schianto: mentre infatti con la propria moto si stava recando sul posto di lavoro venne investito da un’auto che, superando la linea continua, aveva svoltato in direzione del distributore.

Per onorare la memoria del fratello ed evitare che altri incidenti simili possano ripetersi, Sara si è impegnata a chiedere una maggiore sicurezza per quel tratto di strada. Lo scorso agosto aveva anche lanciato una petizione su Change.org diretta al Comune di Saronno, per chiedere l’inserimento di uno spartitraffico. La petizione aveva riscosso da subito un notevole successo: ad oggi sono state infatti 48.931 le persone che l’hanno sottoscritta.

Spartitraffico salvavite in via Parma. La petizione di Sara supera le 41 mila firme

La richiesta era quindi stata inoltrata al Sindaco di Saronno, che aveva preso in carico la questione. «Nonostante tutte le perizie e gli approfondimenti di questi mesi ci abbiano attestato in quel tratto di via Parma sono rispettate tutte le norme di sicurezza previste dal Codice della Strada, ci siamo presi un impegno preciso: nei prossimi mesi, orientativamente tra fine 2021 e inizio 2022, attiveremo, nel luogo dell’incidente, una nuova segnaletica stradale più visibile, che rappresenta un primo passo per una maggiore sicurezza – dichiara il primo cittadino Augusto Airoldi -. Nel medio termine, invece, entro fine 2022, predisporremo un progetto strutturale che migliorerà la viabilità in tutto il tratto di via Parma. Lo dobbiamo alla famiglia di Marco e alla sicurezza di tutti, saronnesi e non, che transitano da una via così trafficata e ai quali raccomando la prudenza del buon padre di famiglia. Ringrazio Sara per quello che ha fatto e per i nostri prossimi incontri quando potremo verificare insieme la realizzazione di un impegno comune».

Positivo anche il commento di Sara Barilatti, che nei giorni scorsi ha incontrato il sindaco Airoldi, l’assessore alla Mobilità Franco Casali, l’assessore ai Lavori Pubblici Novella Ciceroni, il comandante della Polizia locale Giuseppe Sala e il responsabile comunale della Mobilità architetto De Simone: «L’amministrazione mi ha confermato di aver preso a cuore la questione e che nel 2022 verranno stanziati importante somme di denaro per realizzare un intervento massivo di ottimizzazione del tratto stradale che nonostante sia attualmente in regola non impedisce determinate azioni irregolari. Io non posso altro che ringraziare per la velocità e la disponibilità che mi è stata dimostrata. Hanno voluto chiedermi se fossi d’accordo a essere informata sugli sviluppi della questione anche per quanto riguarderà i lavori effettivi e ho accettato con molto piacere. Devo ammettere che, probabilmente, la petizione sia stata solo un extra perché davvero il sindaco e il suo gruppo di collaboratori mi hanno sempre dimostrato disponibilità e comprensione! Sono stupita dei brevissimi tempi in cui sono stata ascoltata e nei quali ho ricevuto una reazione! Sono decisamente contenta».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 Ottobre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore