Quantcast

Per la gestione dell’illuminazione pubblica il Comune di Solaro si affida al project financing

Il piano prevede l'acquisizione degli impianti di illuminazione e il successivo affidamento della riqualificazione e gestione ad un'azienda privata, a fronte del pagamento di un canone. L'assessore Caronno: "Soluzione più efficiente e vantaggiosa"

Generica 2020

È stato approvato dall’amministrazione comunale di Solaro l’intervento di riqualificazione e successiva gestione in partenariato pubblico privato degli impianti di illuminazione pubblica, un progetto che riguarda oltre 2000 punti luce del territorio comunale, la maggior parte dei quali da trasformare o rinnovare in illuminazione a led di ultima generazione.

“La centrale unica di committenza di Rho ha l’incarico di bandire la gara – si legge nella nota del Comune -. Nel 2022 si procederà con l’acquisizione da parte del Comune di tutti gli impianti Enel, e al termine della gara l’azienda aggiudicataria inizierà la sostituzione di tutti i corpi luce dell’impianto di illuminazione pubblica”.

“Negli ultimi 18 mesi è stato approfondito lo stato degli impianti e i costi di gestione valutando i vari metodi di intervento possibili per la riqualificazione. L’ufficio tecnico del Comune si è avvalso dell’aiuto di un gruppo di esperti dall’illumino-tecnico ad avvocati e commercialisti esperti del settore e ha determinato che la soluzione migliore sia quella di proseguire sulla strada del project financing che prevede, dopo l’acquisizione degli impianti, di affidare riqualificazione e gestione della rete ad un’azienda privata a fronte del pagamento di un canone. Naturalmente durante il prossimo inverno, fino all’assegnazione della gara, continueranno gli interventi di manutenzione puntuale dei guasti sui vari impianti e lampioni. Proprio in questo periodo gli elettricisti incaricati dal Comune stanno effettuando diverse riparazioni e verificando varie linee elettriche”.

«I problemi legati alla pubblica illuminazione sono stati da subito prioritari per l’amministrazione, soprattutto per la parziale vetustà dell’impianto che, in alcuni casi, risale addirittura agli anni 50’ – commenta Christian Caronno, assessore ai Lavori Pubblici -. Vetustà che comporta un peggioramento progressivo di alcuni impianti e che porta anche ad una crescente difficoltà anche nel reperire pezzi di ricambio e nel determinare i guasti. È ormai impossibile pensare di continuare solo con manutenzioni puntuali, per questo si è cercata una soluzione completa, più efficiente e vantaggiosa per il Comune e per la cittadinanza. Ho seguito personalmente la situazione ed è stato molto complicato definire un piano d’azione completo.  Ringrazio gli uffici per la costanza dimostrata nonostante le molte difficoltà ed anche la passata amministrazione che ha tracciato la strada indicando per prima l’idea del project financing, una formula ancora poco utilizzata, innovativa e molto confacente a questo tipo di progetti. Sarà un’altra grande opera eseguita da questa amministrazione: dopo il completamento del polo culturale alla Regina Elena, le manutenzioni straordinarie delle scuole e i numerosi interventi di abbattimento barriere architettoniche fra cui Corso Europa. In questo caso interverremo su tutto il territorio comunale contemporaneamente. Ogni solarese avrà dei nuovi e moderni lampioni davanti a casa. Si tratterà di nuovi impianti a risparmio energetico, con costi minori per il Comune e soprattutto minori risorse naturali utilizzate, confermando l’attenzione di questa Amministrazione per la transizione ecologica».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 Ottobre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore