Quantcast

Emergenza covid, Saronno sospende la consegna delle civiche benemerenze per l’anno 2021

È quanto ha deciso la Giunta comunale guidata da Augusto Airoldi lo scorso 14 ottobre, spiegando che "allo stato presente, impellenti ragioni di carattere sanitario e di ordine tecnico impediscano di celebrare con la dovuta solennità ed in prevedibile e consueta numerosa presenza la consegna della Civica Benemerenza in luogo idoneo"

Augusto Airoldi

Rinviata a causa dell’emergenza sanitaria la cerimonia di consegna della civica benemerenza “La Chiocchina”.

È quanto ha deciso la Giunta comunale di Saronno guidata da Augusto Airoldi lo scorso 14 ottobre, sospendendo anche per l’anno 2021 l’assegnazione del premio che consiste nella consegna di una statuetta di bronzo raffigurante il monumento della “Riconoscenza” e di un diploma ai cittadini benemeriti dell’anno.

A spiegare la decisione è l’amministrazione comunale della città: «Le ragioni sono dettate dalla situazione sanitaria e dal conseguente Stato di emergenza vigente fino al 31 dicembre 2021 per il contrasto alla pandemia. In particolare, indica la delibera stessa come “allo stato presente, impellenti ragioni di carattere sanitario e di ordine tecnico impediscano di celebrare con la dovuta solennità ed in prevedibile e consueta numerosa presenza la consegna della Civica Benemerenza in luogo idoneo, tenuta anche presente la temporanea inagibilità della Civica Sala Consiliare Dott. Agostino Vanelli” e come nell’anno 2020, anche nel 2021 la stessa procedura per la formazione di candidature alla Civica Benemerenza sia stata resa disagevole per le note ragioni di carattere igienico-sanitario e di distanziamento sociale. Infatti, già nell’anno 2020, il conferimento è stato de facto sospeso. La delibera stabilisce quindi che, con una procedura transitoria, il conferimento della Civica Benemerenza “La Ciocchina” è sospeso per l’anno 2021, ma le proposte di benemerenza pervenute al protocollo comunale nel 2020 e sino alla data di adozione della delibera, avranno efficacia anche per l’anno 2022″.

«Avremmo voluto assegnare la benemerenza già in questi giorni per riuscire a riprendere una tradizione sospesa dal 2019 – ha affermato il sindaco Augusto Airoldi – ,ma abbiamo dovuto prendere atto della situazione contingente che ci impedisce di realizzare una cerimonia all’altezza della storia di Saronno e della Civica Benemerenza stessa. L’impegno della mia amministrazione è quello di lavorare al conferimento del 2022 che ci auguriamo possa essere il primo dopo la pandemia».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 Ottobre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore