Quantcast

M5S Saronno attacca l’assessore Casali: “Partecipazione assente, il sindaco tolga la delega”

Gli esponenti del Movimento 5 Stelle saronnese all’attacco dell’assessore ad Ambiente e Partecipazione: “È stato fatto un incontro sullo stato del fiume Lura e non se ne sa nulla, a cosa serve un assessorato?”

Torrente Lura: pesci a rischio

Gli esponenti del Movimento 5 Stelle saronnese all’attacco dell’assessore ad Ambiente e Partecipazione: “È stato fatto un incontro sullo stato del fiume Lura e non se ne sa nulla, a cosa serve un assessorato?”

Alcuni giorni fa, nel palazzo comunale, si è svolto un incontro tra l’amministrazione e i vertici del parco del Lura, incentrato principalmente sulla situazione in cui versa il torrente, in particolare sulle condizioni che si verificano ciclicamente nel periodo di secca e provocano a Saronno emergenze ambientali e igienico sanitarie, un tema molto sentito dalla cittadinanza. All’incontro hanno partecipato, con l’assessore all’Ambiente Franco Casali, funzionari comunali e vertici del Consorzio del Lura, oltre ad Alberto Paleardi in qualità di “memoria storica” del torrente Lura, e fin qui nulla da replicare in quanto tutto rientra nelle competenze amministrative con la consulenza di un tecnico che analizzi la situazione ed individui eventuali soluzioni al problema che periodicamente si presenta sul territorio cittadino.

Il M5S ricorda che lo stesso assessore possiede una delega anche del nuovo assessorato alla Partecipazione e che è già stata costituita una commissione Ambiente e Territorio dove sono rappresentate tutte le forze politiche presenti in consiglio comunale e dove i cittadini possono partecipare ascoltando quanto emerge senza possibilità di intervento, salvo che il Presidente decida di dare loro l’opportunità di parola.

Come M5S reputiamo che quello sarebbe dovuto essere il giusto ambito dove svolgere un‘audizione cosi importante, rispettando così il valore della partecipazione, e a tal proposito precisiamo che è trascorso un anno da quando questa Amministrazione si è insediata, e nonostante le continue sollecitazioni e le richieste di collaborazione da parte nostra, sui temi inerenti la partecipazione fornendo anche proposte concrete, ad oggi ancora tutto tace.

Pertanto, in ultima istanza e in maniera puramente provocatoria, il M5S di Saronno chiede al Sindaco di revocare la delega e cancellare l’Assessorato alla partecipazione, visto il totale disinteresse verso il tema che rappresenta l’essenza della vita democratica di una comunità, e viste le aspettative disattese della cittadinanza, dovute alle promesse elettorali che facevano riferimento a un dialogo e confronto continuo con la possibilità di partecipare alle scelte cittadine.

M5S Saronno

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 Settembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore