Quantcast

“Il tuo nome alla nostra palestra: sarà un’emozione immensa ed una enorme, piacevole responsabilità”

Il messaggio della OSL Garbagnate Basket dopo l'annuncio dell'intitolazione dell'impianto di via Varese ad Alessio "Koeman" Allegri, capitano, allenatore e uomo simbolo della società, scomparso in seguito ad un malore

Generica 2020

Domenica 19 settembre sarà una giornata ricca di emozioni e ricordi a Garbagnate Milanese. Quel giorno la palestra di via Varese verrà infatti intitolata ad Alessio “Koeman” Allegri, il 37enne deceduto nel dicembre 2019 a causa di un malore che lo ha colpito mentre stava giocando sul parquet di Rho insieme alla sua squadra, la OSL Garbagnate Basket.

L’amministrazione comunale e la società hanno voluto dedicare a lui, il capitano del team, uomo simbolo, futuro padre, allenatore delle giovanili e persona stimata e rispettata in tutto l’ambiente sportivo e non solo, l’impianto cittadino.

«Bombonera, fortino, bunker, e altri che dimentichiamo: negli anni, la palestra di via Varese è stata soprannominata in tanti modi. Uno, il concetto in comune: l’idea di un campo quasi inviolabile, difficilissimo da espugnare. Chiedete agli avversari e vi confermeranno che a Garbagnate non ci si viene mai volentieri, a giocare. Acustica invidiabile a parte, il merito è stato dei tifosi, con l’energia che, dagli spalti, arrivava ai giocatori, incendiandoli. Ma il merito è stato soprattutto tuo, Capitano, che con le tue prodezze hai caricato compagni e pubblico, trascinando tutti. Era semplicemente impossibile non seguirti, non tirare fuori il massimo, e di più: risorse che manco sapevamo di avere. Questo campo ti ha visto protagonista, è stato teatro dei tuoi più grandi successi: qui hai preso una piccola OSL in Prima Divisione, da under già dominante, e l’hai portata sino alla C Gold, da simbolo, leader, bandiera, punto di riferimento – si legge nel messaggio condiviso dalla OSL -. Qui, come Coach, hai fatto innamorare del Basket bimbe e bimbi, ragazzine e ragazzini, che in settimana imparavano, nel weekend cercavano di emularti in partita, per poi venire a tifare per te. Qui, hai insegnato a tantissimi studenti delle Elementari, trasmettendo la passione ed i valori dello Sport, con quella profonda leggerezza che solo tu hai. Che questa palestra stia per portare il tuo nome è… semplicemente giusto, naturale. Sì, perché il 19 settembre, alle ore 17:00, smetteremo di chiamare l’impianto di via Varese “Bombonera”, “fortino”, “bunker”, o come volete: si chiamerà Palestra Alessio Koeman Allegri, e per questo desideriamo ringraziare l’amministrazione comunale ed il sindaco Barletta, che con sensibilità e piena convinzione hanno condiviso totalmente la nostra richiesta, portando avanti la pratica sotto il profilo istituzionale. Quel nome sarà per noi energia, motivazione, stimolo, ed una enorme, piacevole responsabilità. Dalle partite al più apparentemente banale degli allenamenti, quel nome sarà lì a ricordarci cosa dovremo fare. Proveremo, ancora di più, ad onorare ciò che sei e ciò che ci hai lasciato. Tu hai forgiato la nostra identità, un modo di scendere in campo distinguibile, unico, tramandato alle ragazze ed ai ragazzi del vivaio, riconosciuto persino dagli avversari, che sanno bene cosa sia il DNA-OSL. Quel giorno, il 19 Settembre, sarà una emozione immensa».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 Settembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore