Quantcast

A Solaro in arrivo i moduli per il pagamento della TARI 2021

Nella stessa ottica di vicinanza a famiglie e imprese sono state riviste, come nel 2020, le scadenze del ruolo di quest’anno: il 16 ottobre la scadenza della prima rata con possibilità di versamento in soluzione unica, il 16 dicembre la scadenza della seconda rata

tari

In spedizione nei prossimi giorni i modelli F24 per il pagamento della Tari 2021. Nella stessa ottica di vicinanza a famiglie e imprese sono state riviste, come nel 2020, le scadenze del ruolo di quest’anno: il 16 ottobre la scadenza della prima rata con possibilità di versamento in soluzione unica, il 16 dicembre la scadenza della seconda rata. Inoltre, il Comune di Solaro, con deliberazione del Consiglio comunale n. 61 del 30/06/2021, ha approvato in favore delle utenze non domestiche sottoposte a chiusura forzata in lockdown, la concessione di agevolazioni per emergenza covid19: una riduzione del 27% sia sulla parte fissa che variabile della tariffa, applicata d’ufficio per intero senza nessun adempimento burocratico per le utenze interessate.

L’agevolazione sarà applicata alle utenze che alla data del 31 dicembre 2019 risultino in regola con i pagamenti.

Una misura per garantire un sostegno alle attività obbligate a chiusura per effetto delle disposizioni contenute nei diversi decreti emanati dal governo.
Quest’anno, tanto per le utenze non domestiche quanto per le domestiche, ci sono importanti novità: sarà possibile effettuare pagamenti spontanei PagoPA collegandosi all’apposita sezione presente sulla home del sito del Comune di Solaro.
E tutti coloro che dispongono di un indirizzo Pec già registrato in Comune o che hanno attivato una casella di posta elettronica certificata col servizio SolaroPec (attivazione sempre gratuita, è sufficiente compilare i moduli presenti sul sito e inviarli all’ufficio), riceveranno gli avvisi F24 attraverso questo strumento che di fatto ha la stessa valenza legale di una raccomandata con ricevuta di ritorno.

Alessandro Ranieri, vicesindaco e assessore al Bilancio: «La pandemia ha messo in ginocchio interi settori dell’economia, con molti esercenti ed imprenditori che subiscono ancora i contraccolpi dei cali di fatturato.
Attingendo da nostre disponibilità di bilancio corrente e da fondi erogati dallo Stato, abbiamo scelto di approvare agevolazioni per le utenze interessate dalle chiusure forzate dei decreti: un segnale di sostegno per un mondo di artigiani, commercianti e industrie a cui abbiamo l’obbligo di trasmettere fiducia, un risultato importante portato a termine dai nostri uffici, frutto di un confronto nelle opportune sedi politiche anche con le minoranze, che sul tema del sostegno fiscale all’impresa hanno dimostrato serietà e collaborazione».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 Settembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore