Quantcast

Profumo di grande calcio a Cislago: col Como c’è anche Jack Wilshere

Al rinnovato campo sportivo di via Giovanni XXIII si allena la squadra lariana, con cui corre e suda per ritrovare la forma il 29enne ex Arsenal, in cerca di un nuovo ingaggio

Generica 2020

Profumo di grande calcio a Cislago, dove sul bellissimo e nuovissimo campo sportivo di via Giovanni XXIII si allena il Como, neopromossa in serie B con grandi ambizioni.

L’inizio di campionato dei lariani fa infatti ben sperare i tifosi azzurri e c’è un altro motivo per osservare con attenzione corse, partitelle e allenamenti. Da qualche giorno a sudare con i ragazzi guidati da mister Gattuso (non Gennaro, ma Giacomo, ex calciatore proprio nel Como) c’è una vera e propria stella del calcio europeo, Jack Wilshere, 29 anni, al momento svincolato, ma con un passato di tutto rispetto e un futuro ancora da scrivere nel calcio che conta.

Wilshere è cresciuto nelle giovanili dell’Arsenal e con i Gunners ha giocato gran parte della sua carriera, passando poi al Bournemouth e al West Ham. Ad inizio carriera questo centrocampista centrale dai piedi buoni per molti era indicato come il nuovo prospetto del calcio inglese. Vittima di diversi infortuni, ha esordito in Champions League giovanissimo ed è stato più volte convocato anche in nazionale.

Ritrovatosi senza squadra, grazie all’amicizia con Dennis Wise, ex calciatore del Chelsea ed ora amministratore unico del Como per conto della SENT Entertainment, la cordata proprietaria del club e che gli ha affidato il ruolo di collante con la parte italiana del sodalizio, ha cominciato ad allenarsi in riva al Lario ed ora anche a Cislago, sede della preparazione per questa settimana della squadra che milita nella serie cadetta.

Lo ha raccontato la tv della società e ne hanno parlato tutti i giornali specializzati. Il calciatore ha  spiegato i motivi della sua scelta e sottolineato la bellezza dei posti dove si sta rimettendo in forma. Non potrà però essere tesserato, questo è stato ricordato più volte: in serie B non possono essere schierati giocatori extracomunitari (e dopo la Brexit i calciatori inglesi lo sono a pieno titolo) che non abbiano già giocato in Italia. Quella di Como è per Wilshere una vetrina e lo stesso Wilshere rappresenta per i lariani un ottimo veicolo per far circolare il “marchio” anche Oltre Manica.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 Settembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore