Quantcast

Mega variazione di Bilancio da 5 milioni di euro, Saronno investe nel futuro

Consiglio comunale di Saronno da quattro ore e mezza abbondanti, tra problemi con la piattaforma Civicam (trasmissione saltata) e presentazione della settimana variazione di Bilancio da oltre 5 milioni di euro

Generica 2020

Consiglio comunale di Saronno da quattro ore e mezza abbondanti, tra problemi con la piattaforma Civicam (trasmissione saltata) e presentazione della settimana variazione di Bilancio da oltre 5 milioni di euro.

Presentazione bilancio variazione 2021

Introduzione del sindaco Augusto Airoldi, che ha ricordato come il previsionale sia stato approvato per evitare l’esercizio provvisorio e che questo provvedimento dia un segnale forte : «Dall’approvazione del documento l’amministrazione si è concentrata sull’emergenza Covid, con un ringraziamento a chi ha lavorato all’hub vaccinale che prima della sosta estiva si è avvicinata alle 70 mila inoculazioni. La variazione da 5 milioni di euro presentata è coerente al programma elettorale, con risorse necessarie ad avviare un percorso per una città più vivibile e più a misura d’uomo. Contiene diverse risorse in diversi ambiti».

Ogni assessore ha poi elencato i punti principali dei rispettivi campi d’azione, anticipati dalla titolare al Bilancio Giulia Mazzoldi che ha parlato di «una variazione che dà una forte impronta sulla nostra idea di città, per pensare alla ripartenza dopo un periodo complicato, con risorse per tutti i settori: cultura, scuola, famiglie, sport, ambiente, rigenerazione urbana, lavori pubblici e sviluppo economico».

Tra i settori finanziati i lavori pubblici fanno la parte del leone con 1,48 milioni di euro che andranno a finanziare interventi su Palazzo Visconti, la sede della Guardia di Finanza nell’ex Pretura, Villa Gianetti e diversi altri tra cui il Quartiere Matteotti (180 mila euro), Sala Vanelli (100 mila euro), illuminazione pubblica (270 mila euro), cimitero di via Milano (350 mila euro), rimozione delle barriere architettoniche (180 mila euro); ai Servizi Sociali 644 mila euro per sostegno alle famiglie, anziani e minori; 579 mila euro sono stati destinati per il personale e le Risorse; allo Sviluppo Economico 528 mila euro (riduzione Tari da 446 mila euro con riduzioni per famiglie e attività produttive, 50 mila euro per l’arredo urbano e 5 mila euro per il Distretto Urbano del Commercio); alla Rigenerazione Urbana 412 mila euro, compresi i fondi per la revisione del Pgt; per Sicurezza e Polizia Locale 367 mila euro; per la Cultura 273 mila euro che comprendono anche le azioni per il (ri)lancio del brand della città; 152 mila euro per lo Sport; 126 mila euro per l’Ambiente; 150 mila euro per l’innovazione tecnologica e altri investimenti per 40 mila euro.

Critiche le opposizioni («molte ombre e poche luci» hanno sottolineato sia la leghista Pierangela Vanzulli che il forzista Agostino De Marco, critico sui soldi che vanno per la ricerca di nuove assunzioni per dirigenti invece di cercare all’interno del personale saronnese) sia per quanto riguarda la portata degli interventi sia per i metodi (Raffaele Fagioli ha sottolineato come manchi ancora l’inserimento nel DUP), mentre dalla maggioranza sono arrivati diversi apprezzamenti per l’unità con cui si è arrivati alla variazione, condivisa da tutta la squadra della maggioranza.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 Agosto 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore