Quantcast

Addio a Franco Battiato, Airoldi: “Se ne va una parte decisiva della poesia portata dentro la musica”

Il sindaco di Saronno saluta il grande cantautore italiano con un messaggio sui social: "Una scomparsa che è un grande dolore e che proietta lui e la sua arte nell'infinito"

Generica 2020

«Conoscete la mia passione per la poesia, ancorché da dilettante. Ecco oggi una parte decisiva della poesia portata dentro la musica ci ha salutato per volare altrove».

Comincia così il messaggio con cui il sindaco di Saronno Augusto Airoldi dà il suo personale addio a Franco Battiato, il grande cantautore italiano che si è spento all’età di 76 anni.

Il primo cittadino ha affidato ai social l’ultimo saluto all’artista che ha scritto pagine di storia della musica del nostro Paese: «Franco Battiato è stato il cantante che più, nella mia vita, ha portato quella combinazione di incanto della parola e di magia della musica – prosegue Airoldi – tanto quando parlava di sentimenti, quanto quando entrava nell’impegno civile colpendo lo stomaco e stringendo il cuore».

«Oggi tutto questo suona ancora di più nella mente e nell’anima con una scomparsa che è un grande dolore e insieme che proietta lui e la sua arte nell’infinito – conclude il sindaco, salutando per l’ultima volta Battiato – Buona pace Maestro! Mancherai e ci sarai!»

Franco Battiato: i fischi del pubblico agli inizi e poi il grande abbraccio della gente

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 Maggio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore