Quantcast

Saronno piange Paolo Strano, ex assessore e anima dell’Istituto Prealpi

Cordoglio unanime in città per la scomparsa del 70enne, presidente di Saronno al Centro e volto noto della politica e del mondo delle associazioni saronnesi

Generica 2020

Tutta Saronno è in lutto per la scomparsa di Paolo Strano.

Classe 1950, 70 anni compiuti lo scorso 19 settembre, è stato una figura importante per la politica saronnese, ma non solo.

Orgogliosamente siciliano, originario di Nicolosi, in provincia di Catania, ha ricoperto il ruolo di consigliere comunale e assessore al Commercio con le giunte Gilli e Fagioli in rappresentanza di Saronno al Centro, il gruppo civico che ha contribuito a fondare e di cui era presidente. 

Laureato in Fisica Nucleare, ha anche fondato l’Istituto Prealpi di Saronno, una realtà scolastica che negli anni si è affermata a livello provinciale e non solo. Ufficiale dei Carabinieri in congedo, è stato presidente del nucleo di protezione civile della sezione carabinieri di Saronno, fondatore e segretario dell’associazione culturale “Sicilia a Saronno” e del Lions Club Saronno Insubria oltre che presidente dell’associazione culturale “Classe 50”. 

A portarlo via è stato il Covid: ha lottato contro il virus per settimane, ma non ce l’ha fatta. Lascia la moglie, due figli e quattro nipotini. 

Unanime il cordoglio nella città degli amaretti. I funerali si svolgeranno lunedì 26 aprile nella chiesa dei Santi Pietro e Paolo di piazza Libertà alle 11, alle 10,45 ci sarà la recita del rosario.

 

I RICORDI DELLA COMUNITÀ DI SARONNO


PER LASCIARE UN RICORDO


Conoscevo il dott. Paolo Strano e lo stimavo per il suo lungo e fattivo impegno politico in città, pur da posizioni politiche diverse dalle mie. La notizia della sua prematura scomparsa mi addolora molto e priva la nostra città di una presenza che avrebbe sicuramente dato ancora molto.
A nome mio personale e dell’intera Giunta comunale esprimo cordoglio e vicinanza ai suoi familiari in questo momento di grande dolore. Sono certo che il ricordo di Paolo accompagnerà ancora a lungo l’intera città.

Augusto Airoldi, sindaco di Saronno


Ho appreso la notizia poco fa, incredulo, sia io sia chi me lo stava comunicando. Abbiamo cercato conferme perché, di recente sono girate informazioni simili anche su miei familiari ed erano infondate.
Purtroppo ne abbiamo avuto la conferma.
È paradossale il fatto che non ci siamo ammalati mentre eravamo in carica, quindi sempre in servizio per la città, ed invece è accaduto ora.
Il primo pensiero va rivolto ai familiari ed ai suoi cari, che perdono un marito, un padre ed un nonno amorevole ed un amico.
La città perde un imprenditore del settore della formazione scolastica che attraverso la sua opera ha permesso a molti giovani di trovare una propria strada di crescita personale e professionale.
Anche il mondo delle associazioni perde un protagonista, in quanto Paolo si è sempre impegnato in numerose avventure di volontariato in diversi settori e con diversi gruppi: dai Lions, alla associazione siciliani, all’associazione nazionale carabinieri, ai gruppi delle auto storiche ed essendo un appassionato delle Alfa Romeo che portava alle diverse manifestazioni con tanto orgoglio.
Infine, ma non per ultimo, l’impegno in politica e per l’amministrazione della nostra Saronno, che hanno visto Paolo Strano quale protagonista sincero ed appassionato per diversi decenni quale consigliere comunale ed assessore in diverse giunte e che ancora attualmente era coinvolto attraverso la partecipazione alle neocostituite commissioni comunali.
Posso testimoniare personalmente quanto Paolo Strano abbia sempre messo in campo tanta passione e competenza quale portatore di idee e coordinatore di molte iniziative in ogni ruolo che ha ricoperto e mi reputo onorato e fortunato di averlo avuto quale stretto collaboratore in giunta e di aver collaborato politicamente negli anni precedenti.
Chiudo sottolineando che negli anni, lavorando assieme, si è creato un rapporto di fiducia che è diventata una sana amicizia. Sono profondamente addolorato.
Grazie Paolo

Alessandro Fagioli, ex sindaco di Saronno


Questo crudele virus non risparmia nessuno: adesso mi ritrovo a piangere Paolo Strano, con cui ho condiviso un lungo tratto di vita politica e di amministrazione, ma soprattutto una solida amicizia, una grande disponibilità e capacità di ascolto anche in famiglia. Gli resto personalmente grato come educatore, oltre che come mio assessore. Mi mancherà per l’inguaribile ottimismo e per lo sguardo proiettato al futuro. La pandemia è ingiusta, ha colpito una persona buona e capace. Tutta la vicinanza mia e della mia famiglia alla sua grande famiglia, che amava profondamente. Adesso riposerà un po’, dopo le tante, generose fatiche spese pure al servizio della comunità saronnese, in cui è entrato a fare ottima parte. Non lo dimenticheremo. Buon transito, amico Paolo.

Pierluigi Gilli, ex sindaco di Saronno e presidente del consiglio comunale


Ho appreso con dispiacere della morte di Paolo Strano, che ricoprì il ruolo di Assessore in precedenti amministrazioni comunali. Ho avuto occasione di conoscere Paolo nei cinque anni di amministrazione Fagioli, sia in Consiglio Comunale, che nelle Commissioni.

Lo ricordo come una persona educata, garbata e cordiale.

Porgo le mie sincere condoglianze ai suoi famigliari e agli attivisti di SAC di cui era stato uno dei fondatori.

Franco Casali


Il flagello subdolo e vigliacco si è portato via un’altra persona di valore nella nostra Città. Ho avuto la fortuna di conoscere ed apprezzare il lodevole impegno del Prof. Strano nelle istituzioni e nelle associazioni.
Alla sua famiglia mando un caloroso abbraccio.
E che la terra ti sia lieve

Francesco Licata, consigliere comunale Pd Saronno


Oggi Paolo Strano ci ha lasciato, aggredito dal Covid non ce l’ha fatta a vincere questa ultima battaglia. Nulla ha potuto il suo animo gentile e disponibile, nulla la sua grande generosità.
Paolo era del Sud come me. Arrivato qui molti anni fa, ha dedicato la sua vita alla famiglia, alla scuola e alla politica.
Abbiamo condiviso due anni e mezzo in giunta e tanti progetti. Con la sua lunga esperienza politica di anni passati riusciva sempre a suggerire la strada, a guardare oltre con occhi propositivi e fiduciosi.
Parlo era il porto sicuro per la sua famiglia. Aveva occhi innamorati per sua moglie Mariella e per i suoi figli di cui era orgoglioso. Adorava i suoi nipoti.
Mai sarà dimenticato dai suoi amati alunni, da noi amici e da quanti hanno avuto modo di conoscere e apprezzare la sua bontà. Saronno ricorderà sempre quest’uomo siciliano dal grande cuore che tanto amava questa città.
Ciao Paolo!

Mariassunta Miglino, ex assessore alla Cultura


Il nostro presidente, il presidente di Saronno al Centro, si è spento questa mattina all’ospedale di Busto Arsizio a causa del COVID. Siamo affranti perché era la colonna portante della nostra lista civica, colui che ci ha condotto da quando ha preso il testimone dopo la scomparsa del suo amico, Enzo Volontè, con il quale avevano fondato Saronno al centro. Uomo di profonda umanità e di altrettanta cultura, ideatore e fondatore dell’Istituto Prealpi che proprio per merito suo e della sua capacità imprenditoriale, aveva arricchito dal 2020, della scuola media. Era un uomo onesto, empatico, soddisfatto della sua vita e speranzoso e ottimista sul futuro ma non aveva fatto i conti con un nemico insidioso e invisibile che l’ha portato via la mattina del 21 aprile. Tutta Saronno al Centro piange il suo presidente e siamo tutti vicini alla sua famiglia di cui andava giustamente molto fiero. Ciao Paolo, non abbiamo parole per dirti altro, solo una grande tristezza ci pervade perché non ci sei più.

Saronno al Centro


Sono ancora sorpreso della triste notizia che ha colpito così gravemente la famiglia dell’ex consigliere Paolo Strano, del quale in questi anni abbiamo apprezzato l’impegno per promuove la nostra città. In consiglio comunale pur se appartenenti a coalizioni opposte si è sempre distinto per l’approccio di fattiva collaborazione in tutti i momenti in cui c’è stato bisogno.
Alla sua famiglia quindi giungano le più sentite condoglianze di tutta la comunità del PD di Saronno

Rino Cataneo, segretario cittadino Partito Democratico Saronno 


Ci viene difficile trovare le giuste parole per imbastire una nota di cordoglio come partito per la scomparsa di Paolo. Per molti di noi il rapporto con lui non era solo politico, ma andava decisamente oltre.

Perdiamo un compagno di viaggio nell’impegno amministrativo e sociale della città e un amico con cui abbiamo condiviso molte avventure a Saronno.

Esprimiamo le più sincere condoglianze alla famiglia e a tutta la comunità politica di Saronno al Centro che perde una validissima guida.

Mancherà a tutti la sua presenza nella vita cittadina saronnese.

Ciao Paolo,

I tuoi amici di Fratelli d’Italia


Una notizia che mi ha pietrificato. Non posso aggiungere altra emozione se non questa.
Molti i ricordi e le posizioni politiche diverse ma la scomparsa di Paolo fa tornare il pensiero a quanto questa malattia sia vicina,arida e senza barriere. Dobbiamo prestare attenzione ora più di prima visto che i vaccini possono far abbassare la guardia. Il Covid è una dannazione apocalittica che non perdona. Mi stringo con affetto ai familiari e alle persone che lo portavano nel cuore esprimendo loro le condoglianze da parte di tutta la mia famiglia e invocando una preghiera alla Vergine dei Miracoli per intercessione a Dio

Luciano Silighini Garagnani
ex candidato sindaco di Saronno


Purtroppo questa subdola malattia continua a colpire. Le più sentite condoglianze per la scomparsa di Paolo

Francesco Banfi, ex assessore ed ex consigliere comunale


Tu@Saronno si unisce ai messaggi di cordoglio per la scomparsa di Paolo Strano, che ha fatto profondamente parte della vita pubblica della nostra città, nella politica ma non solo.

Di lui abbiamo senz’altro apprezzato la capacità di esprimere le proprie opinioni in un dibattito costruttivo e rispettoso, a prescindere dal ruolo ricoperto.

A tutti i familiari e agli amici le condoglianze da parte di tutti i componenti della nostra lista.

Tu@Saronno


Ho appreso con dolore del decesso del prof. Paolo Strano.

Con lui Assessore, mentre io ero funzionario dell’Ufficio Commercio, si organizzò nel 2007 la prima Notte Bianca. Fu un grande successo che portò a Saronno più di 25.000 persone.

Ricordo che, quel giorno, con il suo scooter attraversammo le vie del centro per verificare che tutto fosse a norma. Instancabile, fino a notte fonda, non volle allontanarsi. Il suo entusiasmo, la sua energia e la sua competenza furono fondamentali e mi sarebbe piaciuto ritrovarle nuovamente nella Commissione Commercio appena costituita, nella quale avremmo di nuovo lavorato insieme. Lo ricordo con affetto anche per la sua grande carica di umanità.

Sono vicina, in questo triste momento, ai suoi cari.

Angela Codarri


Il Presidente del Consiglio Comunale, Pierluigi Gilli, l’Assessore Gabriele Musarò, il Segretario Angelo Leva, il Direttivo e tutti gli appartenenti “Con Saronno Lista Civica di Centro” partecipano al lutto per la dipartita del prof. Paolo Strano, già Assessore e Consigliere Comunale, e porgono sincere condoglianze alla sua famiglia

“Con Saronno Lista Civica di Centro”


In un mondo in cui l’indifferenza e l’egoismo molto spesso padroneggiano gli animi, oggi ci ha lasciati un amico che ha dedicato gran parte della sua vita alla comunità, con la spirito di umanità e fratellanza che lo ha sempre contraddistinto.

Da più di un anno conviviamo con un nemico subdolo e codardo, che ci sta allontanando dalle persone che amiamo e ci costringe ad una vita tanto impersonale quanto disumana. Anche se estremamente complicato, è necessario continuare a combattere, ed è quello che ci avrebbe consigliato Paolo con la sua umile signorilità. Le più sentite condoglianze ed un abbraccio alla Famiglia da parte di Obiettivo Saronno

Il Direttivo di Obiettivo Saronno


Questa mattina si è diffusa la notizia della morte del nostro presidente Paolo Strano, persona conosciutissima in città per i suoi molteplici incarichi e interessi. Da anni oltre ad essere una figura impegnata nell’attività politica ed istituzionale nonché amministratore delle Scuole Prealpi, coltivava altri interessi socioculturali ed in particolare quelle manifestazioni con riferimento specifico ai residenti provenienti come lui dalla Sicilia. Infatti fu con altri corregionali fondatore dell’Associazione Sicilia a Saronno. Sempre in prima linea nel promuovere la manifestazione primaverile “Sapori e prodotti” di Sicilia e nell’organizzazione del Concerto dell’Epifania che tanto successo ha riscosso nelle nove edizioni, ultima delle quali il 5 Gennaio del 2020.
Con profonda tristezza il direttivo dell’Associazione ricorda il senso dell’amicizia e della fratellanza che Paolo Strano coltivava non solo nei confronti dei siciliani, ma della intera collettività di Saronno, che ha avuto modo di apprezzarlo negli incarichi scrupolosamente assolti partecipando come assessore nella giunta comunale.

Il direttivo partecipa al dolore dalla moglie e dei familiari tutti nel ricordo dell’amico Paolo.

Addio Paolo, riposa in pace.

Il vicepresidente dell’associazione Sicilia a Saronno Corrado Belfiore


Una vita ricca di impegni e di passione, una vita che voleva continuare a guardare il sole, i propri figli, i propri nipoti, il domani: Ufficiale dei Carabinieri in congedo; Presidente del Nucleo di Protez. Civile della Sezione CC. di Saronno;fondatore e Segretario dell’Assoc. culturale “Sicilia a Saronno”, socio fondatore del nostro Lions Club Saronno Insubria,ex assessore ,anima e cuore dell’Istituto Prealpi.
Un professionista molto stimato , una gran bella persona, un amico vero .Rimane la sua opera che incita tutti coloro che hanno lavorato al suo fianco ad andare avanti: non ha mai lasciato nessuno indietro, nessuno solo, nessuno senza una parola di conforto.
Rivolgo un pensiero di grande vicinanza ai familiari e a quanti hanno condiviso con lui percorsi di vita e d’ideali.
Rip Paolo : con rimpianto e tenerezza infinita ti porto nel cuore.Grazie per l’amicizia che mi hai donato a piene mani
#PaloStrano

Lara Comi, ex eurodeputata


La prima volta che vidi Paolo , mi permetto di chiamarlo per nome, mi venne in contro per stringermi la mano ed in quel momento notai quel sorriso aperto, buono, come il suo sguardo.
Dell’uomo politico, dell’Assessore parleranno tutti.
Io voglio ricordare l’uomo che vedevo ogni mattina seduto alla scrivania in Comune sempre immerso negli atti o mentre riceveva i cittadini.
Un gigante dal cuore d’oro.
Caro Paolo, mancherai a tutti noi.
Sono contenta di averti conosciuto, è stato per me un privilegio poter condividere la bella esperienza che abbiamo fatto insieme in Comune.
Ciao!

PierAngela Vanzulli ex assessore al bilancio e Vice sindaco


È con grande dispiacere che abbiamo appreso della scomparsa del prof. Paolo Strano, assessore con delega al commercio ed attività produttive nella giunta Fagioli. Ricordiamo con gratitudine l’impegno passato e recente per la sua Saronno, espresso nella vita politica, amministrativa e associativa. Un sincero e affettuoso ringraziamento, caro Paolo, per gli insegnamenti che ci hai donato e per la gioiosa presenza che ognuno di noi ha percepito nell’avvicinarti.

Lucia Castelli ex assessore all’urbanistica


Siamo molto dispiaciuti per il caro amico Paolo, una persona sempre disponibile con tutti, capace di dialogare e di lavorare nel solo interesse della città. Lascerà un vuoto difficile da colmare nel cuore dei cittadini. In questo momento di dolore ci stringiamo alla famiglia. Le nostre più sentite condoglianze.

Angelo Veronesi responsabile Cittadino a nome di tutta la sezione Saronnese della Lega Lombarda


https://www.saronnonews.it/2021/04/24/il-cordoglio-dellistituto-prealpi-per-la-scomparsa-di-paolo-strano/

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 Aprile 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore