Quantcast

Aggressioni, rapine e furti in stazione: tre giovanissimi arrestati

Due 15enni ed un 16enne, residenti tra Rovello Porro e Rovellasca, sono accusati di essere i responsabili di diversi colpi messi a segno a partire dallo scorso dicembre 2020, nel Comasco e nel Milanese

Generica 2020

Danneggiamenti, furti e rapine sono i principali delitti contestati, a vario titolo, a tre giovani, molti dei quali commessi presso la stazione ferroviaria di Rovello Porro oppure a bordo di treni sulla linea Milano-Como, dove neanche gli interventi del personale viaggiante è riuscito a fermare le condotte degli indagati.

I carabinieri di Turate venerdì 23 aprile hanno eseguito l’ordinanza di custodia cautelare emessa il 20 aprile dal GIP del Tribunale per i Minorenni di Milano, nei confronti di tre cittadini minorenni, due 15enni ed un 16enne, residenti tra Rovello Porro e Rovellasca , risultati gravemente indiziati in ordine a diversi reati – principalmente delitti contro il patrimonio – commessi, già a partire dallo scorso dicembre 2020, in diversi comuni della provincia e nel Milanese. 

Reati che, senza dubbio, hanno alimentato nei residenti nella zona un intenso allarme sociale. Le indagini hanno permesso di raccogliere importanti elementi indiziari e soprattutto delineare un dettagliato quadro sulla personalità dei minori, caratterizzato da uno stile di vita deviato, dalla totale assenza di autocontrollo e dall’insofferenza verso le regole della civile convivenza.

I giovani hanno infatti agito nella stessa maniera, usando la violenza e agendo in gruppo ingenerando nelle vittime paura e smarrimento, creando quella sudditanza psicologica che spesso portava ad assecondare le richieste degli aggressori.

Per due di loro, maggiormente coinvolti negli eventi oggetto di indagine, è risultata necessaria l’associazione presso l’Istituto Penale Minorile “Beccaria” di Milano, mentre per il terzo veniva disposto l’inserimento presso una comunità.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 Aprile 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore