Quantcast

Attacco alla sede UGL di Monza: “Atto vile. Difendiamo l’autonomia dei rider e tutti i lavoratori”

Ennesimo atto vandalico contro una sede dell’UGL, questa volta a Monza, dove sono state imbrattate le mura del sindacato con scritte offensive riguardo il CCNL Rider

Generica 2020

«Esprimiamo netta condanna verso un gesto inaccettabile che tenta di minare la libertà sindacale nel nostro Paese». Lo hanno dichiarato in una nota congiunta Paolo Capone, Segretario Generale dell’UGL, e Riccardo Uberti, Segretario dell’ UGL di Milano, in seguito al nuovo tentativo di intimidazione ai danni dell’UGL, che segue quelli già avvenuti alle sedi UGL di Milano, Torino, Genova e Bologna.

L’ennesimo atto vandalico contro una sede del sindacato è avvenuto questa mattina a Monza, dove sono state imbrattate le mura del sindacato con scritte offensive e calunniose riguardo il CCNL Rider.

«Auspichiamo, pertanto che gli autori dell’atto siano presto assicurati alla giustizia – concludono Capone e Uberti, che confermano la volontà del gruppo sindacale di difendere i diritti dei rider e dei lavoratori -. L’UGL continuerà il suo impegno a tutela dell’autonomia dei rider e in difesa di tutti i lavoratori».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 Aprile 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore