Quantcast

L’istituto comunale “P. Zerbi” garantirà le manutenzioni urgenti nelle scuole elementari e medie statali di Saronno

L'appalto attraverso il quale l'istituto garantisce già la manutenzione per asili nido e scuole materne comunali verrà esteso anche alle scuole primarie e secondarie di primo grado statali

Generica 2020

Sarà in via sperimentale fino al 31 dicembre 2021 l’Istituzione scolastica “Pietro Zerbi” a garantire l’esecuzione nelle elementari e medie di Saronno degli interventi di manutenzione urgenti. Lo ha deliberato la Giunta comunale lo scorso 25 marzo: di fatto l’appalto attraverso il quale l’istituto garantisce già la manutenzione per asili nido e scuole materne comunali verrà esteso anche alle scuole primarie e secondarie di primo grado statali. 

Il provvedimento è stato adottato per rendere più celere l’intervento del Comune per quei problemi di manutenzione di piccola portata, segnalati dai dirigenti scolastici, per i quali non sono necessarie certificazioni.

“L’attuale organizzazione del personale tecnico del Comune non consente l’utilizzo del suddetto personale in tali attività – si legge nella delibera numero 37 -. Lo stanziamento di appositi fondi di bilancio per coprire il costo degli interventi eventualmente commissionati dai dirigenti scolastici comporterebbe comunque tempi tecnici di attivazione e procedure burocratiche non direttamente gestibili dai singoli istituti scolastici”.

«É un’ottimizzazione del lavoro degli uffici, tutte le piccole manutenzioni ordinarie saranno gestite in questo nuovo modo, in modo che gli uffici possano occuparsi di più della manutenzione ordinaria di una certa entità e di quella straordinaria, oltre che della progettazione» spiega Novella Ciceroni, assessore del Comune di Saronno con delega a Lavori pubblici, Decoro urbano e Innovazione.

Tutte le spese sostenute dall’istituto saranno poi rendicontate al Comune di Saronno.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 Aprile 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore