Quantcast

Astuti (Pd): “Con l’Associazione Granello insieme chiedo siano vaccinati i disabili gravi”

Il consigliere regionale e capo delegazione del Pd in Commissione sanità, raccoglie l’Sos lanciato, in una lettera all’assessore Moratti e alle istituzioni sanitarie locali dall’associazione che raccoglie le famiglie di 190 disabili gravi tra i 18 e 35 anni

samuele astuti augusto airoldi

All’appello dei famigliari dei genitori dei ragazzi seguiti dal Granello, si unisce anche il consigliere regionale di Partito Democratico Samuele Astuti.

«Con l’Associazione Granello Insieme (Agi) chiedo siano vaccinati al più presto i disabili gravi». Il consigliere regionale e capo delegazione del Pd in Commissione sanità, raccoglie dunque l’Sos lanciato, in una lettera all’assessore Moratti e alle istituzioni sanitarie locali  dall’Agi, l’associazione che raccoglie le famiglie di 190 disabili gravi tra i 18 e 35 anni,  tutti residenti nelle province di Varese e Como. 

I famigliari de “Il Granello” alla Regione: “Dove sono i vaccini per i nostri figli?”

«Le linee guida nazionali- sottolinea Astuti- stabiliscono che i disabili gravi e gravissimi  fano parte delle categorie a rischio, come gli over 80, e quindi debbano avere priorità  di vaccinazione. Ad oggi però  nessuno dei 190 ragazzi  di Agi e  nessuno dei loro familiari   sa quando sarà vaccinato, il che genera disagi gravissimi. Solo il vaccino  può garantire  di tornare a frequentare in maggiore sicurezza i centri diurni, fondamentali per la loro  qualità della vita».

«Chiedo alla Regione- conclude Astuti – di  rimediare ai gravissimi ritardi  e attivarsi  da subito  per vaccinare i disabili gravi e gravissimi. Il grido d’aiuto dell’Agi  serva a ricordare  la necessità di vaccinare  da subito tutte le persone fragili e chi si prende cura di loro.  Come ricordiamo da mesi è un loro diritto che non può continuare a essere negato».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 31 Marzo 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore