Quantcast

Anche a Caronno un flash mob con i piccoli della scuola dell’infanzia per dire no alla dad

Nel pomeriggio di domenica una trentina di bimbi della scuola dell'infanzia Montessori di Bariola si sono riuniti, insieme a genitori ed insegnanti, con cartelli e disegni per dire no alla didattica a distanza

Anche a Caronno un flash mob per dire no alla dad

Un flash mob dei piccoli della scuola dell’infanzia per dire no alla didattica a distanza. Nel pomeriggio di domenica 22 marzo, giorno di manifestazioni contro la dad a Saronno, anche a Caronno Pertusella c’è stato un momento per dare voce ai bambini e reclamare il diritto di tornare in classe.

Galleria fotografica

Anche a Caronno un flash mob per dire no alla dad 4 di 5

La proposta è nata da alcune mamme dell’asilo Montessori, della frazione Bariola. Circa una trentina di bambini, insieme ad alcuni genitori e ad un’insegnante, si sono riuniti nel parcheggio adiacente alla scuola Giovanni Pascoli per un momento di condivisione con cartelli e disegni realizzati dai bimbi per dire no alla dad, un applauso simbolico e dei canti di gruppo.

Anche a Caronno un flash mob per dire no alla dad

Noi ci siamo comportati bene; Noi ci sentiamo soli; Noi abbiamo bisogno di esperienze e di imparare insieme; Io le regole le ho rispettate; Torniamo a scuola, sono le frasi scritte dai piccoli sui loro disegni attraverso i quali hanno fatto sentire la loro voce.

«L’anno scorso, quando abbiamo chiuso, non abbiamo potuto vedere la reazione dei nostri bambini, che abbiamo rivisto soltanto a luglio – spiega un’insegnate della scuola dell’infanzia di Bariola -. Invece quest’anno, quando c’è stato detto di chiudere, abbiamo visto con i nostri occhi come hanno reagito. Alcuni erano arrabbiati, altri hanno pianto, altri davano baci ai loro giochi o ai muri ma la loro sofferenza era evidente».

«Far le cose a distanza è davvero complicato – prosegue -. In questo modo abbiamo dato voce ai bambini, che non sono stati mai considerati e che in questa situazione sono sempre stati l’ultima ruota del carro. Per i bimbi la scuola è una palestra per la vita, a livello sociale e relazionale. Qui a Bariola non abbiamo chiuso neanche una sezione da settembre e crediamo che farci chiudere sia un’ ingiustizia. I bambini piccoli hanno bisogno di contatti, di relazioni. A loro manca tutto questo e un rapporto diretto con amici ed educatori. Grazie a questo flash mob li ho rivisti ed è stata una bella iniziativa».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 Marzo 2021
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Anche a Caronno un flash mob per dire no alla dad 4 di 5

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore