Quantcast

Pd Saronno: “Vaccinazioni anti Covid, fallimento politico di Regione Lombardia”

Il Pd di Saronno si unisce al coro di critiche nei confronti della gestione del piano vaccinale anti Covid e accusa, insieme al segretario regionale Giovanni Corbo e al consigliere regionale Samuele Astuti, i vertici regionali della Lombardia 

Generica 2020

Il Pd di Saronno si unisce al coro di critiche nei confronti della gestione del piano vaccinale anti Covid e accusa, insieme al segretario regionale Giovanni Corbo e al consigliere regionale Samuele Astuti, i vertici regionali della Lombardia 

Vaccinazioni Covid: come PD Saronno sono settimane che assistiamo e denunciamo una sfilza di fallimenti che ha dell’incredibile. Dopo giorni di silenzio il Governatore Fontana chiede le dimissioni del cda di Aria (che tra l’altro ha gestito la parte informatica delle prenotazioni). Questa società è un’emanazione della sua stessa giunta, è come se politicamente avesse licenziato se stesso. Perché qui il vero problema non è tecnico, ma politico. Il tanto sbandierato “modello da esportare” si è rivelato un modello da cambiare radicalmente. Devono prendere atto del fallimento e passare la palla, farsi aiutare.

Condividiamo per tanto il punto di vista e le proposte del nostro Segretario Provinciale Giovanni Corbo e del nostro Consigliere in Regione Samuele Astuti.

“Fontana, Moratti e Bertolaso non sono in grado di gestire il piano vaccinale anti Covid, non ci possiamo permettere ulteriori ritardi. Occorre che ne prendano atto e chiedano subito al commissario nazionale, generale Figliuolo, di affiancarsi a Regione Lombardia per supplirne le carenze e rimediarne gli errori, anche utilizzando in modo massiccio l’esercito e la protezione civile. Bisogna vaccinare tutti gli anziani e i fragili, recuperando il tempo perduto, e poi procedere con le altre categorie, secondo le priorità indicate a livello nazionale. Anche il passaggio da Aria a Poste deve essere accelerato per poter essere pronti alla campagna vaccinale massiva, ma, nel frattempo, si tolga ad Aria la gestione della campagna per over80 e docenti e la si affidi direttamente alle Asst che, in sinergia con i sindaci che possono mettere a disposizione le loro anagrafi, possano procedere direttamente alla convocazione degli anziani e alla segnalazione ai vaccinatori delle persone fragili che devono essere vaccinate a domicilio.

Inoltre, entro e non oltre venerdì 26 marzo prossimo, va scritto nero su bianco un piano con le prossime scadenze, perché in Lombardia ancora non c’è. Ai cittadini occorre dare certezze, non scuse. L’azzeramento dei vertici di Aria spa è solo fumo negli occhi dell’opinione pubblica per nascondere le vere responsabilità che risiedono in chi non ha fatto un’adeguata programmazione e si è ostinato a perseguire un modello organizzativo che si è dimostrato fallimentare. Moratti e Bertolaso, invece di annunciare iniziative spettacolari, dovrebbero spiegare perché hanno deciso di discostarsi da un piano nazionale che in altre regioni ha dimostrato di funzionare. Il silenzio di questi giorni del presidente Fontana è più esplicito di molte parole. Come Partito Democratico depositeremo una mozione in Regione con le richieste evidenziate”.

Giovanni Corbo Segretario Provinciale PD
Samuele Astuti Consigliere Regionale PD
Circolo PD Saronno

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 Marzo 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore