Quantcast

Una camera degli abbracci anche nelle Rsa di Saronno. Si lavora per capire la fattibilità del progetto

Ne ha parlato il sindaco di Saronno Augusto Airoldi questa mattina (22 febbraio) in diretta su Radiorizzonti in Blu

Generica 2020

Anche nelle tre Case di Riposo di Saronno potrebbero aprire le “camere degli abbracci”, spazi protetti per far incontrare in totale sicurezza gli ospiti anziani delle Rsa e i loro famigliari.

Ne ha parlato il sindaco di Saronno Augusto Airoldi questa mattina (22 febbraio) in diretta su Radiorizzonti in Blu. «Tutte e tre le case di riposo sono covid free e hanno quasi completato la vaccinazione degli ospiti e del personale che ci lavora – ha commentato il sindaco -. Si stanno facendo delle verifiche per capire se è possibile attuare questo progetto, certo è che dobbiamo mantenere altissimo lo standard di controllo per evitare problemi all’interno delle case di riposo».

Una camera degli abbracci è stata inaugurata lo scorso 2 febbraio alla Rsa di Caronno Pertusella, un progetto finanziato dall’amministrazione comunale e annunciato a metà dicembre. Con la mascherina e una barriera protettiva che tiene divisi ospiti e familiari, è possibile abbracciarsi infilando le braccia negli spazi appositi, che vanno oltre lo strato protettivo (qui l’articolo).

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 Febbraio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore