Quantcast

Garbagnate, 300 nuove piante decoreranno la città entro marzo

Le operazioni per migliorare il decoro urbano sono già iniziate: saranno almeno 300 le nuove piante messe a dimora entro marzo 2021 a Garbagnate Milanese

Generica 2020

Saranno almeno 300 le nuove piante messe a dimora entro marzo 2021 a Garbagnate Milanese e il numero, verosimilmente, è destinato a salire. L’operazione è già iniziata: 70 Tigli e 4 Ginkgo Biloba, infatti, sono stati già piantati nell’area del mercato, nel parchetto tra via Vismara e via Pellico, nel Parco di via dei Pioppi e in quello di via Ugo Foscolo; a questi si aggiungono le 10 Catalpe nella nuova Piazza del Municipio.

Altre 100 nuove essenze saranno piantumate entro fine dicembre, dando la precedenza a quelle strade in cui gli alberi erano stati rimossi, per poi dedicarsi ai parchi dove, grazie agli ampi spazi, non ci sono ripercussioni su viabilità e marciapiedi.

«La messa a dimora di nuove piante – commenta il sindaco Barletta – non va gestita semplicemente intervenendo; al contrario, va programmata con criterio, in modo accurato, e con una progettualità pluriennale, che tenga conto sia delle caratteristiche delle essenze, sia del contesto urbano. Il piano sviluppato per la Garbagnate del presente, e soprattutto per quella del futuro, ci convince pienamente. Tagliare alberi, benché pericolosi, malati o a fine del loro naturale ciclo vitale, è stato particolarmente doloroso. La soddisfazione del vedere le prime nuove piante messe a dimora, però, ci ripaga e ci dona un bellissimo sorriso!».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 Dicembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore