Quantcast

Solidarietà, ambiente, innovazione: il progetto di CLS e il suo messaggio per la Giornata della disabilità

Fondazione CLS promuove e tutela iniziative di solidarietà nei confronti di persone socialmente svantaggiate e con disabilità psico-fisiche ed è pronta a lanciare un progetto solidale unico nel suo genere. Il suo messaggio in occasione della Giornata mondiale della disabilità

Generica 2020

«Per la Fondazione CLS la giornata della disabilità rappresenta un momento importante, perché la nostra associazione ha fatto della disabilità non una “differenza”, ma una specificità». Inizia così il messaggio della Fondazione CLS di Saronno in occasione della Giornata mondiale della disabilità che ricorre oggi, 3 dicembre.

«Il segreto del nostro successo è il lavoro, grazie al quale viene offerta pari dignità a tutti, indipendentemente dalla condizione – spiega Giovanni Pedrani, responsabile comunicazione di CLS -. Da noi abili e disabili lavorano insieme, ognuno offrendo agli altri la propria competenza e la propria professionalità».

La Fondazione è pronta a lanciare un progetto unico nel suo genere e inimitabile a livello nazionale, che coniuga Solidarietà, Ambiente, Innovazione.

Distretto Innovazione Sociale Solidale” è il titolo del progetto dell’associazione, che ha come obiettivo quello di raddoppiare i numeri di CLS: 150 disabili e 80 abili occupati, 8.500mq destinati ad attività produttive e 4.200mq per Servizi Socio Educativi.

(Cliccando QUI è possibile scaricare il depliant dell’iniziativa)

Questi i punti chiave del progetto:

  • la realizzazione di un centro di ricerca e produzione di nanomateriali cellulosici. Questa start-up sarà il simbolo della coesistenza di innovazione, ecologia e solidarietà;
  • il potenziamento, l’aggiornamento degli impianti e l’ottimizzazione dei processi per lo scatolificio e la cartotecnica;
  • l’ampliamento della Comunità Alloggio “Dopo di noi”;
  • il Centro Diurno Disabili Anziani (CDDA);
  • la CLS Fitness per dare una palestra ai disabili, che hanno esigenze specifiche rispetto ai normodotati;
  • L’ampliamento dell’attuale centro per i disabili autistici che si orienterà anche verso l’età infantile;

Lo slogan di questo progetto è: “Abbiamo un sogno… vogliamo che diventi anche il tuo” ed esiste un sito dedicato: https://www.abbiamounsogno.org/ .

Il primo passo per la raccolta fondi riguarda proprio la palestra per i disabili. Per saperne di più, visita il sito di Fondazione CLS al link seguente: https://www.fondazionecls.org/marzo-2020/andiamo-in-palestra/

 

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 Dicembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore