Quantcast

Coronavirus: i nuovi positivi sono 848 nel Varesotto. Ora in Lombardia calano anche le terapie intensive

Nella Regione i nuovi positivi sono 5.289, il rapporto è pari al 16% sul totale dei tamponi effettuati. In Lombardia i cittadini attualmente positivi al virus sono 149.918 (-14.488)

tamponi caserma ugo mara solbiate olona

Secondo il report sulla diffusione del contagio di Regione Lombardia di lunedì 23 novembre risultano 848 nuovi casi di cittadini positivi a SarsCov-2 nel Varesotto.

Ti stai chiedendo dove troviamo i dati di questo bollettino? Come mai non diciamo quanti tamponi fanno a Varese? Perché non comunichiamo quanti sono gli asintomatici? Sei convinto che “facciamo terrorismo”? Forse è meglio se prima di proseguire nella lettura leggi tutte le FAQ sul bollettino serale dei contagi


DATI PRINCIPALI
Nuovi tamponi positivi in provincia di Varese: +848
Nuovi positivi in Lombardia: +5.289
Nuovi ricoveri per Covid in Lombardia: -60 (-0,7% in più rispetto a ieri)
Nuovi ricoveri in terapia intensiva: -4 (-0,4% in più)
Decessi in Lombardia= +140

IL SARONNESE – Ancora una crescita seppur con numeri inferiori rispetto a poche settimane fa nella zona del Saronnese, sopratutto a Saronno che registra una crescita giornaliera di 32 per un totale da inizio pandemia che è arrivato a 1954 in tutto, con un’incidenza sul totale della popolazione del 4,96%. QUI il punto del sindaco Augusto Airoldi. Torna “normale” l’aumento a Caronno Pertusella, con un incremento di 10 casi (947 in tutto) e una percentuale sul totale della popolazione del 5,28%. Crescita sostanziosa a Cislago, con 15 casi in più rispetto all’ultimo rilevamento e un totale 647 contagiati pari al 6,21% della popolazione. Ridotto l’aumento a Gerenzano e Origgio, paesi con un’incidenza elevata sul totale della popolazione: a Gerenzano 4 casi (643 in tutto, 6,89%), a Origgio 2 (472 casi in totale, 5,99%). Nel territorio limitrofo, cresce Limbiate, in Monza e Brianza, con 2149 casi in tutto e una crescita di 25 positivi in un giorno, per una percentuale sul totale dei cittadini del 6,13%. A Ceriano Laghetto i casi totali sono 363 (+10) con una percentuale del 5,52% sul totale della popolazione, mentre a Cogliate siamo a 521 casi in totale (+16) e una percentuale del 6,11% sul totale della popolazione; in salita anche Misinto (+9, 506 casi totali, 5,34% sul totale della popolazione) e Lazzate (+9, 421 casi totali, 5,42% sul totale della popolazione). Aumento cospicuo a Turate, nel Comasco, dove i casi totali sono 506 in totale (+25) e una percentuale del 5,32% sul totale della popolazione. Tra i comuni più colpiti del Comasco anche Mozzate, con 461 casi in totale (+21) e una percentuale del 5,15% sul totale della popolazione e Lomazzo (+13), con un totale di 418 casi e un’incidenza sul totale della popolazione del 4,19%. Nel Milanese, Legnano e Rho continuano ad avanzare (+36 a Legnano che arriva a 2680 e +20 a Rho che arriva a 2492), con percentuali sul totale della popolazione del 4,43% a Legnano e 4,92% a Rho.

RICOVERI: Calano i ricoveri, al Circolo si vede la luce in fondo a tunnel. Lo racconta il dottor Francesco Dentali, direttore del reparto di medicina alta intensità dell’ospedale di Circolo e responsabile dell’hub covid che spiega come stia diminuendo la pressione sui reparti con un maggior equilibrio fra accessi e dimissioni. “Iniziamo ora a vedere gli effetti del lockdown” LEGGI QUI
In Lombardia: 
Il dato molto significativo di oggi è che dopo un calo dei ricoveri segnalato a livello regionale ormai da alcuni giorni per la prima volta cala anche il numero di pazienti assistiti nelle terapie intensive.

Andamento settimanale dei tamponi positivi in provincia
Vista l’oscillazione del numero di tamponi comunicati quotidianamente, che non è mai uniforme nei giorni della settimana, abbiamo costruito una visualizzazione che permette di confrontare i dati comunicati giorno per giorno con quelli degli stessi giorni della settimana precedente. In provincia di Varese quelli comunicati al lunedì della settimana scorsa erano 723 questa settimana sono 848. È il 17,3% in più.

Un altro parametro che può essere molto indicativo di un aspetto importante dell’emergenza è quello delle chiamate alle centrali operative del 118 per richieste di intervento su eventi classificati come “problemi respiratori o infettivi”. Si tratta in sostanza degli interventi delle ambulanze per casi all’interno dei quali è molto probabile siano trattati “sospetti Covid”. La provincia di Varese ricade sotto l’area di competenza della SOREU dei Laghi, il riferimento per i territori di Como, Varese, Lecco e l’area del Legnanese. All’interno di questo grafico si possono osservare gli interventi per “problemi respiratori o infettivi” registrati da febbraio ad oggi.

Nella regione Lombardia il numero dei tamponi comunicato oggi è di 32.862. I nuovi positivi sono 5.289, il rapporto è pari al 16% sul totale dei tamponi effettuati. In Lombardia i cittadini attualmente positivi al virus sono 149.918 (-14.488).

I dati di lunedì 23 novembre in Lombardia

– i tamponi effettuati: 32.862, totale complessivo: 3.831.713
– i nuovi casi positivi: 5.289 (di cui 424 ‘debolmente positivi’ e 77 a seguito di test sierologico)
– i guariti/dimessi totale complessivo: 206.317 (+19.637), di cui 6.962 dimessi e 199.355 guariti
– in terapia intensiva: 945 (-4)
– i ricoverati non in terapia intensiva: 8.331 (-60)
– i decessi, totale complessivo: 20.664 (+140)

dati lombardia

L’andamento delle terapie intensive e dei ricoveri in Lombardia

Nuovi casi nelle province lombarde

Milano: 140.913 (+1604)
Monza e della Brianza: 39.708 (+749)
Brescia: 32.017 (+405)
Como: 25.073 (+842)
Bergamo: 23.842 (+165)
Pavia: 18.179 (+85)
Cremona: 12.186 (+63)
Mantova: 10.640 (+57)
Lecco: 10.225 (+184)
Lodi: 8.201 (+138)
Sondrio: 5.817 (+33)
Varese:
39.412 (+848)

Aumenti nei 10 comuni con più contagi

I dati in Italia

Casi totali – Attualmente positivi – incremento giornaliero

Lombardia: 376.899 (149.918) (+5.289)
Piemonte: 151.305 (76.923) (+1.730)
Campania: 138.431 (103.509) (+2.158)
Veneto: 125.222 (73.727) (+2.540)
Emilia-Romagna: 108.073 (69.380) (+2.347)
Lazio: 104.981 (83.889) (+2.341)
Toscana: 96.028 (52.419) (+1.323)
Sicilia: 54.378 (37.913) (+1.249)
Liguria: 48.412 (15.321) (+285)
Puglia: 44.487 (31.979) (+980)
Marche: 26.755 (15.462) (+161)
Friuli Venezia Giulia: 25.035 (13.205) (+377)
Abruzzo: 24.288 (16.349) (+640)
Umbria: 21.874 (10.483) (+105)
P.A. Bolzano: 21.460 (11.615) (+260)
Sardegna: 18.998 (12.464) (+505)
P.A. Trento: 14.225 (2.518) (+93)
Calabria: 14.217 (10.146) (+321)
Basilicata: 6.628 (5.372) (+58)
Valle d’Aosta: 6.099 (1.849) (+77)
Molise: 4.000 (2.408) (+91)

Insorgenza di sintomi nei positivi: casi degli ultimi 30 giorni in Italia

Come noto siamo in una fase nella quale i positivi al virus spesso emergono nell’ambito di campagne sierologiche, controlli dei contatti e in caso di rientro dall’estero. Questo fa emergere un numero di positivi privo di sintomatologia molto più alto rispetto a quanto avveniva durante la prima ondata di SarsCov-2 quando i tamponi veniva fatti soprattutto a persone che presentavano una sintomatologia evidente. Il grafico seguente è elaborato da Epicentro.iss.

di tomaso.bassani@varesenews.it
Pubblicato il 23 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore