Quantcast

Coronavirus: i nuovi positivi sono 301 nel Varesotto, 4916 in Lombardia

17 nuovi casi a Saronno e 11 a Caronno Pertusella. In entrambi i Comuni il tasso di positività sul totale della popolazione è dell'1,15%

Varese - terapia intensiva Covid - foto di Maurizio Borserini

Secondo il report sulla diffusione del contagio di Regione Lombardia di venerdì 23 ottobre risultano 301 nuovi casi di cittadini positivi a SarsCov-2 nel Varesotto.


DATI PRINCIPALI
Nuovi tamponi positivi in provincia di Varese: +301
Nuovi positivi in Lombardia: +4916
Nuovi ricoveri per Covid in Lombardia: +318 (18,7% in più del totale dei ricoveri fino a ieri)
Nuovi ricoveri in terapia intensiva: +28 (+18%)

Si registra un forte aumento dei contagi nei Comuni del Saronnese. I più colpiti sono Saronno e Caronno Pertusella, dove l’incremento è di 17 e 11 casi rispetto a ieri, con un indice dei positivi sul totale della popolazione che si attesta all’1,15% in entrambi i Comuni. In totale i contagiati a Saronno da inizio pandemia sono 455, a Caronno Pertusella 206, numeri che portano i due Comuni tra i primi dieci comuni del Varesotto. Come abbiamo specificato da febbraio in avanti, i dati che vengono diffusi vanno presi con le pinze andrebbero analizzati nella loro interezza, cosa che purtroppo non è possibile fare.

Naturalmente a queste cifre vanno sottratti i tanti cittadini che sono stati dichiarati guariti e quelli che purtroppo sono deceduti: dati importanti come il numero degli attualmente positivi, la loro età e la loro condizione non sono forniti dalle autorità, così come non è dato sapere il numero dei tamponi effettuato comune per comune.

Aumenti nei 10 comuni con più contagi

L’aumento dei ricoveri sia nei reparti covid che nelle terapie intensive oggi porta alla crescita del numero di pazienti ospedalieri di un 18% in più rispetto ai numeri di ieri. È questo il dato da osservare per capire come mai in questi giorni Governo e Regione stiano introducendo misure più restrittive in tema di spostamenti e attività, consci del fatto che gli effetti dei provvedimenti sui numeri del contagio non si vedranno prima di una quindicina di giorni.

Per questo anche tutti i presidi ospedalieri si stanno riorganizzando in questo momento per far fronte ad un inevitabile crescita dei ricoveri. Oggi è stato ricoverato il primo paziente nel Padiglione del Policlinico in Fiera a Milano. Si tratta di un uomo di circa 50 anni, proveniente da un ospedale del Milanese. Il personale per l’ospedale in Fiera viene reclutato in tutta la regione. Dall’azienda ospedaliera varesina Sette Laghi dovrebbero arrivare una quindicina di medici anestesisti e una quarantina di infermieri. La stessa azienda ha avviato la fase 2 per la riorganizzazione degli ospedali varesini che punta ad alzare il numero di posti letto a 170. Un’esigenza impellente dato che nel presidio varesino il trend dei ricoveri ha portato in una quindicina di giorni a superare la soglia dei 120 pazienti covid ricoverati, di cui una decina in terapia intensiva e più di venti in C-pap.

Andamento settimanale dei tamponi positivi in provincia
Vista l’oscillazione del numero di tamponi comunicati quotidianamente, che non è mai uniforme nei giorni della settimana, abbiamo costruito una visualizzazione che permette di confrontare i dati comunicati giorno per giorno con quelli degli stessi giorni della settimana precedente. In provincia di Varese quelli comunicati tra lunedì e venerdì della settimana scorsa erano 611 questa settimana sono 1432. È il 134% in più.

Nella regione Lombardia il numero dei tamponi comunicato oggi è di 36.963. I nuovi positivi sono 4.916 per una percentuale pari al 13,2% di risultati positivi sul totale dei tamponi effettuati. Le persone attualmente positive nella regione sono 37.950 (+4.432)

I dati di venerdì 23 ottobre in Lombardia

– i tamponi effettuati: 36.963, totale complessivo: 2.647.681
– i nuovi casi positivi: 4.916 (di cui 305 ‘debolmente positivi’ e 31 a seguito di test sierologico)
– i guariti/dimessi totale complessivo: 88.536 (+477), di cui 2.627 dimessi e 85.909 guariti
– in terapia intensiva: 184 (+28)
– i ricoverati non in terapia intensiva: 2.013 (+318)
– i decessi, totale complessivo: 17.159 (+7)

dati lombardia

L’andamento delle terapie intensive e dei ricoveri in Lombardia

Nuovi casi nelle province lombarde

Milano: 47.074 (+2399)
Brescia: 18.963 (+237)
Bergamo: 16.931 (+122)
Monza e della Brianza: 11.084 (+752)
Pavia: 7.889 (+231)
Cremona: 7.585 (+102)
Como: 6.470 (+206)
Mantova: 4.898 (+87)
Lodi: 4.499 (+108)
Lecco: 3.953 (+131)
Sondrio: 2.117 (+44)
Varese: 7.817 (+301)

I dati in Italia

Casi totali – Attualmente positivi – incremento giornaliero

Lombardia: 143.645 (37.950) (+4.916)
Piemonte: 51.700 (16.462) (+2.032)
Emilia-Romagna: 44.365 (12.514) (+888)
Veneto: 41.140 (14.034) (+1.550)
Campania: 34.305 (24.635) (+2.280)
Lazio: 31.010 (19.821) (+1.389)
Toscana: 27.901 (14.374) (+1.290)
Liguria: 21.359 (5.469) (+778)
Sicilia: 15.316 (9.136) (+730)
Puglia: 13.400 (6.828) (+590)
Marche: 10.645 (3.049) (+453)
P.A. Trento: 7.526 (1.129) (+207)
Friuli Venezia Giulia: 7.415 (2.477) (+340)
Abruzzo: 7.325 (3.529) (+234)
Sardegna: 7.235 (4.286) (+349)
Umbria: 6.307 (3.630) (+447)
P.A. Bolzano: 5.818 (2.582) (+269)
Calabria: 3.445 (1.695) (+159)
Valle d’Aosta: 2.316 (1.001) (+97)
Basilicata: 1.570 (907) (+89)
Molise: 1.126 (494) (+56)

I dati in Piemonte

Covid: 2.032 i nuovi positivi in Piemonte, crescono i ricoveri

Insorgenza di sintomi nei positivi: casi degli ultimi 30 giorni in Italia

Come noto siamo in una fase nella quale i positivi al virus spesso emergono nell’ambito di campagne sierologiche, controlli dei contatti e in caso di rientro dall’estero. Questo fa emergere un numero di positivi privo di sintomatologia molto più alto rispetto a quanto avveniva durante la prima ondata di SarsCov-2 quando i tamponi veniva fatti soprattutto a persone che presentavano una sintomatologia evidente. Il grafico seguente è elaborato da Epicentro.iss.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 Ottobre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore