Quantcast

Covid-19, ad Origgio è stata ricostituita l’unità di crisi locale

Il sindaco Evasio Regnicoli ha firmato un'ordinanza per la ricostituzione dell'unità di crisi locale, per coordinare al meglio la risposta dei servizi locali in un clima di generale crescita dei casi di positività al Covid-19

Origgio generico

Ad Origgio il sindaco Evasio Regnicoli nella giornata di venerdì 16 ottobre ha firmato un’ordinanza per la ricostituzione dell’unità di crisi locale, per coordinare al meglio la risposta dei servizi locali in un clima di generale crescita dei casi di positività al Covid-19.

L’unità di crisi locale sarà composta dal sindaco Regnicoli, il comandante della Polizia locale Alfredo Pontiggia, il responsabile dell’ufficio tecnico Claudio Zerbi, il coordinatore locale della Protezione civile Piero Zucca e il Maresciallo Maggiore della Stazione Carabinieri di Caronno Pertusella Roberto Granatiero.

Secondo l’ultimo aggiornamento rilasciato dal Comune lo scorso 15 ottobre, sono quattordici i positivi al Covid-19 ad Origgio. Ci sono inoltre ventisei persone in quarantena in attesa di fare il tampone.

Continua intanto l’isolamento di tre insegnanti e di una classe della scuola primaria “A.Manzoni”, in seguito alla scoperta di due casi di positività al covid.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 Ottobre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore