Quantcast

Manlio Di Stefano, Niccolò Invidia e Luca Longinotti incontrano Ascom

Sono stati affrontati temi relativi allo sviluppo ed al sostegno dell'attività  commerciale locale, e da subito  sono emersi punti di convergenza con quelli del programma pentastellato

Elezioni Saronno 2020

Questo pomeriggio, venerdì 18 settembre, il sottosegretario agli Affari Esteri Manlio Di Stefano col capogruppo della Commissione lavoro del (M5S) Niccolò Invidia e il candidato sindaco di Saronno Luca Longinotti (M5S) hanno incontrato ASCOM negli uffici di via Ferrari a Saronno.

Sono stati affrontati temi relativi allo sviluppo ed al sostegno dell’attività  commerciale locale, e da subito  sono emersi punti di convergenza con quelli del programma pentastellato: il rilancio del commercio, la valorizzazione delle aree dismesse, la creazione di un “tavolo di lavoro condiviso” con il distretto saronnese al fine di valorizzare gli eventi che verranno proposti sul territorio.

«Fondamentale sarà creare una sinergia pubblico/privato per raggiungere risultati ottimali che prevedano anzitutto il miglioramento economico cittadino – si legge nella nota del M5S di Saronno -. Da quest’incontro, noi del M5S ci rendiamo conto che la “strada giusta” per arrivare al raggiungimento dei nostri obiettivi passi attraverso il dialogo e l’apertura – il commento del candidato Longinotti – (da qui lo slogan “Saronno città aperta”). Sarà priorità del MoVimento sviluppare il DUC e la loro piattaforma digitale. Di Stefano si è detto molto soddisfatto sia dell’incontro con Ascom che della sicurezza con la quale Longinotti porta avanti il programma del M5S di Saronno. In conclusione un brindisi tutti insieme al gazebo del M5S a Villa Gianetti».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 Settembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore