Quantcast

Saronno Softball, due vittorie per chiudere al meglio la regular season

La Inox Team si impone sulla Rehavendors Caronno e contro il Bussolengo Softball nelle ultime due giornate di campionato

Generico 2018

Due vittorie brillanti per chiudere al meglio la regular season. Le nerazzurre del Saronno Sofball strappano due successi netti nelle ultime due giornate di campionato, imponendosi contro la Rehavendors Caronno e il Bussolengo Softball.

INOX TEAM SARONNO vs REHAVENDORS CARONNO

Contro la formazione caronnese le insidie non sono state poche, soprattutto in Gara 1, ma, come spesso è accaduto in questa stagione, il Saronno Softball ha saputo compattarsi al meglio ed è riuscita a portare a casa una doppia W fondamentale in termini di classifica.

GARA 1 (4-1)

Incredibile prova di Alice Nicolini in pedana, che aggiunge altri 6 strike-out alla sua già meravigliosa stagione. In fase offensiva spicca invece la giocata “clutch” di Agnese Pietroni, che nel momento topico del match, con basi piene, conto pieno e 2 out, colpisce con cattiveria il lancio di Durot e mette a referto il singolo da 2 punti che, di fatto, indirizza la partita verso le nerazzurre.

GARA 2 (6-0)

Il secondo match della serie, vede come protagonista la pitcher Veronica Comar, che azzera le speranze avversarie con ben 13 strikeout. In attacco invece, particolarmente ispirata Andrea Filler, che mostra le sue potenzialità offensive a inizio match, con un potente doppio a sinistra. La saracinesca difensiva di Comar e l’estro offensivo delle sue compagne di squadra sono la combo perfetta che porterà la partita a concludersi sul risultato di 6-0 senza grossi problemi.

BUSSOLENGO SOFTBALL vs INOX TEAM SARONNO

La trasferta in terra veneta era fondamentale per sancire ufficialmente il primato nel girone, e le ragazze di Giovanna Palermi hanno saputo affrontare entrambe le sfide con la concentrazione giusta per raggiungere questo risultato così importante.

GARA 1 (0-10)

Dopo lo spavento iniziale dato dalla valida del lead-off delle padrone di casa Sara Cianfriglia, le nerazzurre spingono in entrambi i reparti: Alice Nicolini diventa un incubo per le avversarie in battuta (7K e 0 basi-ball concesse), mentre in attacco il line-up sfodera una prestazione spaziale (addirittura 13 le valide totali) che mette la gara in discesa già dal secondo inning. Da segnalare le giocate di Arianna Nicolini (triplo) e di Alessandra Rotondo (3/3 nel box e media in battuta stagionale che supera quota .500).

Oltre alla vittoria, e al conseguente primo posto ottenuto matematicamente, la Inox Team festeggia anche il ritorno in campo dell’esterno Laura Vigna, che sembra aver finalmente messo alle spalle i suoi problemi alla caviglia, e del capitano Giulia Longhi, alle prese con una spalla malconcia.

GARA 2 (1-5)

Archiviata la pratica 1° posto, le ragazze di Palermi hanno saputo affrontare anche l’ultimo match di giornata (e di regular season) con la la giusta determinazione e cattiveria. La banda saronnese segna cinque volte nei primi tre inning e questo basta per tagliare le gambe ad ogni possibile reazione avversaria.

Ottima prova in pedana ancora per Comar che guida la difesa con maestria fino all’ingresso in campo sul finale di gara di Chiara Rusconi, la quale concede un punto alle avversarie, ma dimostra ancora una volta il suo grande potenziale nei pochi lanci avuti a disposizione.

La giocata della partita è sicuramente il primo fuoricampo di Andrea Filler in maglia nerazzurra.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 Settembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore