Quantcast

Fresc (lista Augusto Airoldi sindaco): “Ma quanto è inquinata Saronno?”

La dichiarazione della candidata della lista civica Augusto Airoldi sindaco, Miriam Fresc, in tema di inquinamento dell'aria

Chiesa San Francesco Saronno

La dichiarazione della candidata Miriam Fresc della lista civica Augusto Airoldi sindaco, in tema di inquinamento dell’aria a Saronno.

Il biossido di azoto (NO2) è un gas prodotto durante i processi di combustione.

Questo gas è fortemente irritante e capace di danneggiare le membrane cellulari e le proteine. A concentrazioni elevate, come quelle che si registrano a Milano e nell’area metropolitana durante tutto l’arco dell’anno, causa aumento dell’incidenza di tumori maligni delle vie respiratorie, di malattie polmonari croniche (asma, BPCO e fibrosi cistica), di infezioni del tratto respiratorio. Inoltre danneggia in particolare i bambini dalla gravidanza fino alla fine della crescita, ostacolando il processo di crescita polmonare.

Nel 2012 l’Agenzia internazionale dell’OMS sulla ricerca sul cancro (IARC) ha dichiarato le emissioni di NO2 come cancerogene certe per l’uomo. Ma da dove viene l’NO2?
Le maggiori emissioni di NO2 presenti nelle nostre città derivano dal traffico, per il 90% dai veicoli diesel: anche quelli di ultima generazione, Euro 6, messi su strada rispettano i limiti UE alle emissioni in un solo caso su dieci. Gli altri nove producono NO2 in quantità fortemente superiori, dal doppio fino a 13 volte più del previsto.

Il limite di legge prescritto dalla Direttiva 2008/50/CE del Parlamento europeo e del Consiglio per la concentrazione media annuale di NO2 in Europa è 40 µg/m3. Questo dato rappresenta il limite legislativo che, su base annuale, non deve essere superato. È un limite che, tuttavia, non rappresenta una soglia di non effetto. Il rapporto finale del Progetto HRAPIE dell’OMS, segnala l’evidenza epidemiologica di impatto dell’ NO2 sui dati di mortalità generale ben al di sotto del limite di legge, almeno a partire dai 20 µg/m3.

L’associazione Cittadini per l’Aria, Organizzazione no profit di cittadini a difesa del diritto di respirare aria pulita, ogni anno effettua un monitoraggio della quantità di NO2 presente nell’area di Milano, Roma e Napoli. A Saronno sono stati installati 4 misuratori in Via Piave, Via M.L. King, Via Bainsizza, Via Ungaretti. La quantità di NO2 rilevata è stata ovunque maggiore dei 20 µg/m3 e in due casi anche maggiore dei 40 µg/m3 nel mese di osservazione.

Come abbiamo interpretato questo risultato noi della Lista Airoldi Sindaco? Come una spinta al cambiamento, quello concreto, fatto di azioni concrete. Vorremmo fornire alternative sicure e anche comode all’utilizzo dell’auto privata, vorremmo attrezzare la nostra città affinché i comportamenti virtuosi dei cittadini siano incentivati, vorremmo portare nella nostra città l’innovazione e la cultura della sostenibilità ambientale, sociale ed economica.

Per informazioni sull’associazione Cittadini per l’Aria: https://www.cittadiniperlaria.org/

Per i risultati dei misuratori di Milano e area metropolitana (compresa Saronno): https://www.cittadiniperlaria.org/no2-no-grazie-milano-2020/

Miriam Fresc
Lista Saronno Civica – Augusto Airoldi Sindaco

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 Settembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore