Quantcast

La lettera ai cittadini di fine mandato del sindaco Fagioli: “Saronno migliore di 5 anni fa”

Il sindaco di Saronno Alessandro Fagioli scrive ai propri concittadini una lunga lettera di fine mandato per spiegare le questioni affrontate in questi cinque anni di governo della città

Alessandro Fagioli

Il sindaco di Saronno Alessandro Fagioli scrive ai propri concittadini una lunga lettera di fine mandato per spiegare le questioni affrontate in questi cinque anni di governo della città

Cari Concittadini,

si concludono questi cinque anni di mandato e desidero ringraziarvi per il contributo che ognuno di voi ha dato alla nostra Saronno.

Voglio informarvi che il programma amministrativo proposto cinque anni fa è stato portato a sostanziale compimento e ciò che ancora non è visibile è stato impostato o è in corso d’opera. Ritengo di poter affermare che oggi la nostra Saronno rispetto a cinque anni fa è una Città più sicura, più pulita e con una maggiore attenzione alla quotidianità e alla Persona.

Durante questo mandato ho avuto occasione di mettere a frutto le esperienze maturate in vent’anni di attivismo politico e istituzionale, iniziato con il primo incarico in una Commissione comunale nel 1999. Successivamente sono stato Consigliere Comunale, Assessore Provinciale ed ora Sindaco e Vicepresidente della Provincia e dal 2020 delegato al Consiglio d’Europa. Le criticità ereditate cinque anni fa sono state affrontate e risolte in termini di servizi e bilanci. Le Società partecipate e le Fondazioni sono state riportate in equilibrio gestionale. Alcuni servizi educativi che erano a rischio, sono stati consolidati. I servizi alla persona hanno subito una riorganizzazione e sono stati aggiornati numerosi regolamenti comunali ed anche lo Statuto. La Polizia Locale in termini di risorse umane e tecnologie è stata rafforzata. I grandi temi legati alle aree dismesse delle storiche aziende saronnesi in disuso da almeno 30 anni, hanno avuto rilancio attraverso progetti e bonifiche ambientali, rendendo la Città ancora più pulita e generando investimenti e posti di lavoro almeno per i prossimi dieci anni. La pressione fiscale del Comune è lievemente inferiore a cinque anni fa: ciò significa che siamo riusciti a spendere meglio i soldi delle nostre tasse e abbiamo trovato canali di finanziamento esterni al bilancio comunale. Attraverso una serie di operazioni urbanistiche è aumentato e aumenterà il patrimonio immobiliare comunale, ovvero ci saranno più terreni a disposizione dei Saronnesi. Queste aree saranno destinate ai servizi quali: aree sportive, grandi giardini pubblici e ove necessario parcheggi, asili, scuole ed edilizia residenziale pubblica.

Dunque posso affermare che ogni tema del programma amministrativo: sicurezza, servizi al lavoro, istruzione, cultura e valorizzazione del territorio, servizi sociali è stato affrontato. Per quanto riguarda i trasporti e la mobilità, oltre al progetto sulla mobilità sostenibile con la realizzazione della Ciclo Metropolitana Saronnese e l’installazione di colonnine elettriche, è stato di recente approvato il finanziamento di un grande progetto in collaborazione con Ferrovie Nord da 35 milioni di euro di cui a breve faremo una presentazione che andrà a risolvere diverse problematiche. Sempre da Regione Lombardia si sono ottenuti circa 23 milioni di euro di investimenti per l’ospedale di Piazza Borella. Abbiamo vissuto insieme diverse emergenze: dal terrorismo dell’ISIS fino all’attuale emergenza sanitaria. Ringrazio tutti Voi per la collaborazione, per il supporto, per le segnalazioni, i suggerimenti e anche per le critiche che mi avete rivolto personalmente o attraverso altri mezzi di comunicazione, poiché mi hanno permesso di intervenire con maggiore puntualità nella gestione dei servizi. In questi anni ho subito purtroppo anche attacchi personali, minacce e danni materiali: tutto ciò mi ha fornito un’ulteriore carica per andare avanti e affrontare al meglio il mio ruolo di Sindaco. Colgo l’occasione per ringraziare le Associazioni cittadine e le Parrocchie per l’attivismo e le iniziative messe in campo in questi cinque anni. Ringrazio tutti coloro che hanno lavorato per il comparto Sanità, della Formazione e Istruzione e i dipendenti del Comune. Mi hanno aiutato a rendere la Città più viva, bella e sicura di prima. Un ringraziamento particolare alle Forze dell’Ordine e ai Comandanti che hanno operato in Città. Ultimi, ma non per ultimi, un ringraziamento ai Consiglieri Comunali, alle Commissioni comunali e ai Consiglieri di Amministrazione nominati nelle Società partecipate e nelle Fondazioni per il lavoro svolto e per aver rappresentato la popolazione in seno agli Organi Istituzionali.

 

Per chi desiderasse visionare la relazione completa di fine mandato, è possibile consultarla al seguente link: https://www.comune.saronno.va.it/upload/saronno_ecm10/gestionedocumentale/Relazionefinemandato20152020_784_25753.pdf

Tutti insieme abbiamo lavorato e ridato alla nostra Città la dignità che merita. Tanto è stato fatto,

ma bisogna continuare a lavorare.

Viva Saronno!

Il Sindaco

Alessandro Fagioli

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 Agosto 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore