Cislago, il nuovo centro sportivo sarà intitolato a Paolo Borsellino

Consiglieri di maggioranza e minoranza hanno approvato all'unanimità la mozione presentata dal neo gruppo consiliare di Fratelli d'Italia che ha proposto di dedicare la struttura al magistrato palermitano, ucciso da un attentato di stampo terroristico il 19 luglio 1992

Lavori completati al nuovo centro sportivo di Cislago: il Cistellum calcio testa il campo

A Cislago il nuovo centro sportivo di Viale dello Sport sarà intitolato al giudice Paolo Borsellino.

A deciderlo è stato il consiglio comunale riunitosi nella serata di mercoledì 29 luglio. I consiglieri di maggioranza e minoranza hanno approvato infatti all’unanimità la mozione presentata dal neo gruppo consiliare di Fratelli d’Italia che ha proposto di dedicare la struttura al magistrato palermitano, ucciso da un attentato di stampo terroristico il 19 luglio 1992. Su proposta del gruppo di minoranza ViviCislago è stato deciso inoltre di apporre una targa commemorativa con la frase “in memoria di tutte le vittime di mafia“.

Alla base della mozione di Fratelli d’Italia vi è il desiderio di ricordare anche a Cislago la figura del giudice siciliano a cui ad oggi non è ancora intitolata nessuna via o piazza del paese. «Paolo Borsellino, cresciuto in una Palermo emblema della violenza e di un sub strato sociale ed economico in cui “l’antistato” era predominante, assieme a Giovanni Falconi, collega e amico fino alla morte, è considerato una delle personalità più importanti nella lotta alla mafia e a livello internazionale grazie all’altissimo senso dello Stato che caratterizzò la sua vita come uomo e come magistrato – recita la mozione di Fratelli d’Italia – e lo sport è considerato un valore di emancipazione sociale e di formazione alla civile e ordinata convivenza, in cui tanti giovani adolescenti hanno trovato una valida alternativa al reclutamento delle mafie e alla dispersione scolastica, crescendo col valore della sana competizione e delle consapevolezza che il proprio impegno sia determinante al gioco di squadra».

Durante la discussione della mozione, il gruppo ViviCislago aveva suggerito che la struttura fosse dedicata anche a Giovanni Falcone, collega e amico del giudice Borsellino, anch’egli ucciso dalla mafia nel maggio del ’92, ma la proposta non è stata accolta dagli altri consiglieri. La maggioranza si è comunque impegnata a ricordare il giudice Falcone durante le future celebrazioni.

«A Cislago Borsellino è stato dimenticato  dal ’92 ad oggi – ha spiegato in consiglio il capogruppo di Fratelli d’Italia Luciano Lista, che ha sottolineato come invece a Giovanni Falcone sia stata data l’intitolazione di una via – , Rimettiamo al centro Paolo Borsellino con un’intitolazione del Centro Sportivo proprio per la valenza che lo sport ha avuto nella Palermo in cui Borsellino è nato».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 31 Luglio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore