Quantcast

Gemellaggio Saronno-Venezia nel segno della cultura: l’idea di Luciano Silighini

Ci sono anche già la data e la location: lunedì 7 settembre alle 20.30 nella cornice dell’arena estiva Casa Morandi. Chiesto il patrocinio al Comune di Saronno

Generico 2018

Una serata dedicata alla cultura, con la terza edizione dei “Silighini Golden Awards” e la nascita del “Premio Saronno Città di Cultura”.

È la proposta di Luciano Silighini Garagnani, regista e produttore cinematografico oltre che esponente cittadino di Forza Italia. Ci sono anche già la data e la location: lunedì 7 settembre alle 20.30 nella cornice dell’arena estiva Casa Morandi.

«Un evento grandioso per la città di Saronno che avrà una sorta di gemellaggio culturale con Venezia nei giorni del Festival – spiega Silighini -. La serata inizierà con la protezione del mio short Seline a cinque anni di distanza dalla sua presentazione al Venice Production Bridge del Festival di Venezia. Un film girato tra Los Angeles, il Trentino e proprio Saronno vincendo ben 14 festival internazionali. Poi consegneremo dei premi a chi a Saronno si è distinto per opere culturali nei vari settori artistici. Avremo volti della tv, della letteratura e del cinema con un premio speciale destinato a Beppe Fiorello dopo il film su Muscia e la A Novo».

«Ma non finisce qui: infatti durante le giornate del festival di Venezia daremo 15 inviti per una premiére cinematografica in concorso alla Biennale con tanto di red carpet e poi offriremo una cena di gala al ristorante del Lido interamente dedicata a Saronno dove verranno affisse locandine con le belle location del nostro territorio al fine di far conoscere a tutto il mondo le bellezze saronnesi – prosegue Silighini -. Abbiamo chiesto il patrocinio al Comune di Saronno per questo evento che sarà totalmente a spese della mia società. Patrocinio necessario per gli eventi veneziani. Un regalo che io e i miei collaboratori ci sentiamo di fare a questa città che ha molte potenzialità da far emergere. Siamo certi che l’amministrazione accetterà cogliendo questo slancio e abbiamo la convinzione che per i prossimi cinque anni la cultura in città sarà uno dei punti principali su cui tutti i politici, di qualsiasi colore, si impegneranno».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 Luglio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore