Festa Patronale di Saronno: si rinnova il tradizionale incendio del pallone

La cerimonia si è svolta in Prepositurale in occasione della festa liturgica dei santi Pietro e Paolo, patroni della parrocchia di piazza Libertà. Ad accendere il pallone di ovatta Don Aldo Ceriani, che festeggia i 40 anni di sacerdozio

Generico 2018

Si rinnova il tradizionale incendio del pallone di ovatta in occasione della Festa Patronale di Saronno che ricorre oggi, il 29 giugno. Ieri, domenica, nella parrocchia Prepositurale dedicata ai patroni Pietro e Paolo si è svolto come da tradizione il rito dell’accensione del pallone, simbolo e richiamo del «martirio dei patroni, cioè della loro testimonianza al Vangelo fino a subire la morte per Cristo», prima della celebrazione liturgica.

Galleria fotografica

Festa Patronale di Saronno: si rinnova il tradizionale incendio del pallone 4 di 7

Ad accenderlo, Don Aldo Ceriani, che festeggia i suoi 40 anni di sacerdozio, e a cui il sindaco Fagioli ha consegnato una targa in omaggio all’impegno profuso dal sacerdote al servizio della comunità. Presente alla cerimonia l’amministrazione comunale con il primo cittadino, il vicesindaco Vanzulli e gli assessori Strano, Castelli e Miglino, e le forze dell’ordine con il comandante di Polizia Locale Giuseppe Sala, oltre al candidato sindaco Augusto Airoldi.

IL VIDEO DELL’INCENDIO DEL PALLONE

In onore della Festa Patronale odierna, l’amministrazione ha reso omaggio con un video che ripercorre dall’alto i luoghi simbolo della città, con un messaggio: «Valorizziamo sempre la nostra città».

29 GIUGNO 2020 – Festa patronale di Saronno, dedicata ai Santi Pietro a Paolo.Valorizziamo sempre la nostra città.

Pubblicato da Città di Saronno su Lunedì 29 giugno 2020

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 Giugno 2020
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Festa Patronale di Saronno: si rinnova il tradizionale incendio del pallone 4 di 7

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore