Elezioni comunali, Origgio 2020: “Il nostro programma non sarà un libro dei sogni”

Un gruppo di origgesi in vista delle prossime elezioni amministrative che si terranno a settembre ha deciso di mettersi in gioco per formare una squadra che si proporrà poi alla competizione elettorale come lista civica

Generico 2018

Un gruppo di origgesi in vista delle prossime elezioni amministrative che si terranno a settembre ha deciso di mettersi in gioco per formare una squadra che si proporrà poi alla competizione elettorale come lista civica. Il gruppo ha distribuito ad inizio giugno dei volantini per reclutare persone desiderose di mettere il proprio tempo e le proprie competenze al servizio della comunità. Al momento sono circa venti gli origgesi che hanno risposto all’annuncio.

«Non vogliamo essere costretti a dover scegliere tra la classica lista di sinistra e la lista di destra, con persone tra l’altro che calcano la scena politica di Origgio da 20 anni – aveva dichiarato uno dei responsabili qualche giorno fa – Secondo noi sarebbe opportuno dare un taglio e proporre qualcosa di nuovo».

Il gruppo ha risposto poi alle critiche che sono state rivolte da alcuni circa le modalità di presentazione del volantino: «Siamo stati criticati da alcuni per la modalità del volantino, è stato fatto volutamente in modo anonimo per il semplice motivo che non abbiamo voluto (menzionandoci prima) una chiusura da parte delle persone, è stata una scelta che ci ha permesso di conoscere e lavorare con altri Origgesi aldilà delle idee politiche e degli orientamenti perché l’importante per noi sarà come abbiamo già detto lavorare insieme per il bene della collettività».

I responsabili del gruppo hanno sin dall’inizio dichiarato che il programma elettorale sarà composto da pochi punti: «Abbiamo iniziato a lavorare sul programma che non sarà un “libro dei sogni” o “false promesse” al quale gli Origgesi sono da sempre abituati nelle varie campagne elettorali ma sono dei punti concreti senza fantasie, come dice un proverbio “poco ma buono” – dichiara l’origgese, che lancia un ulteriore appello ai propri concittadini – Se vuoi contribuire anche tu con idee, oppure mettendoti a disposizione scrivici ad origgio2020@gmail.com oppure tramite messaggio qui su Facebook! Se vuoi fare qualcosa l’occasione è questa, altrimenti dopo non lamentarti».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 Giugno 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore