Quantcast

Addio a Giuseppe, storico arbitro della sezione A.I.A. di Saronno

Arbitro dal 1951 e poi osservatore, Giuseppe Clerici è stato tra i primissimi associati a trasferirsi nella neonata sezione di Saronno dell'Associazione Italiana Arbitri nel 1979

Generico 2018

Saronno dice addio a Giuseppe Clerici, storico esponente della sezione saronnese dell’A.I.A, l’Associazione Italiana Arbitri.

Arbitro dalla stagione 1951-52 presso la sezione di Vigevano, poi osservatore, Giuseppe è stato tra i “pionieri” della neonata sezione di Saronno e insignito di benemerenza in occasione dei 40 anni di fondazione della sezione: un esempio per i tanti che si sono approcciati alla carriera di arbitro e una figura simbolo del valore di appartenenza all’associazione.

Il presidente e tutto il Consiglio Direttivo Sezionale lo hanno salutato così:

Con grandissimo dolore il presidente ed il Consiglio Direttivo Sezionale annunciano la scomparsa del collega, Arbitro Benemerito Giuseppe Clerici.

Arbitro dalla stagione sportiva 1951/1952 Giuseppe ha svolto la sua attività di arbitro presso la Sezione di Vigevano, e poi di osservatore presso la sezione di Mortara. E’ stato tra i primi associati a trasferirsi, nel lontano 1979, presso la neonata sezione di Saronno.

Non dimenticheremo mai il suo orgoglio nell’esprimere la sua appartenenza alla nostra associazione e la vivacità del contributo portato alla nostra sezione, anche nell’ultimo periodo.

I “meno giovani” conserveranno ricordi indelebili della sua presenza e dei suoi insegnamenti, mentre per tutti resterà viva l’immagine della sua felicità nel ricevere il giusto riconoscimento durante le celebrazioni del quarantesimo anniversario di fondazione della nostra sezione.

I funerali si terranno lunedì 8 giugno alle ore 15.00, presso la Chiesa di Bulgorello di Cadorago.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 Giugno 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore