Saronno, TARI posticipata. Il sindaco: “Provvedimento a sostegno dei cittadini”

Il pagamento della prima rata è stato posticipato a fine anno, mentre le altre due rate sono spostate nel 2021

Alessandro Fagioli

Durante il Consiglio comunale dello scorso 20 maggio è stato approvato il rinvio delle scadenze degli avvisi di pagamento della Tari 2020, la tassa sui rifiuti.

Obiettivo del provvedimento è quello di supportare la cittadinanza, in un momento di crisi non più solo sanitaria, ma anche economica. Il pagamento della prima rata è stato spostato dunque a fine anno, mentre le altre due rate sono spostate nel 2021. Nei prossimi giorni il Comune provvederà ad informare Saronno Servizi Spa, che invierà poi una comunicazione dettagliata a tutti i cittadini.

«Questo provvedimento è consequenziale alla delibera di Giunta dove avevamo prorogato anche i pagamenti di TOSAP e ICP – ha commentato il sindaco Alessandro Fagioli – permettendo dunque ai cittadini di poter ottemperare in maniera più tranquilla al pagamento delle imposte. Stiamo agendo a 360 gradi per dare un sostegno alla cittadinanza al fine di coniugare le esigenze della città con il bilancio comunale. L’auspicio è che lo Stato mantenga quanto detto erogando risorse a comuni, aziende e cittadini».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 Maggio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore