Le piscine di Saronno e di Solbiate Olona ci sono: il 1 giugno apriranno le porte ai propri iscritti

Il personale della Saronno Servizi dilettantistica è all’opera per rispondere a tutte le richieste normative e anche per garantire il miglior servizio possibile ai propri numerosi utenti

Le piscine di Saronno e di Solbiate Olona ci sono: il 1 giugno apriranno le porte ai propri iscritti

Fervono i preparativi, è proprio il caso di dirlo, per la riapertura della piscina di Saronno e la piscina di Solbiate Olona.

Galleria fotografica

Le piscine di Saronno e di Solbiate Olona ci sono: il 1 giugno apriranno le porte ai propri iscritti 4 di 6

Il personale della Saronno Servizi dilettantistica è all’opera per rispondere a tutte le richieste normative e anche per garantire il miglior servizio possibile ai propri numerosi utenti considerante le difficoltà e i limiti posti dall’emergenza sanitaria.

Il primo step è stata la sanificazione di tutti gli spazi, dagli spogliatoi alla reception passando per le aree comuni senza dimenticare quelle del personale. Queste attività con l’iperclorazione della vasca, grande e piccola, hanno reso pronti i impianti all’arrivo degli utenti. Sono state, infatti svuotate e riempite le vasche che hanno un’analisi dell’acqua perfetta.

«Il primo giugno, se le tempistiche resteranno queste, senza cambiamenti da parte del Ministero e della Regione – spiega Katia Mantovani – riapriremo ai saronnesi la vasca interna e anche l’estivo. Ovviamente non potremo riprendere le attività dove le avevamo lasciate. Ci sarà il nuoto libero e stiamo studiando, compatibilmente con le direttive che devono arrivare, delle soluzioni ad hoc come le lezioni private, per rispondere alle diverse esigenze».

Tra le certezze la possibilità per gli utenti di recuperare tutto il budget non hanno utilizzato: «Caso per caso ci sarà un conteggio di quando non è stato usufruito (in termini di lezioni ed attività) e sarà consegnato un voucher che potrà essere utilizzato per un anno. Potrà essere usato in tutti gli impianti per tutte le attività. Quindi si potrà aspettare la riapertura dei corsi, utilizzarlo per pagare degli ingressi all’estivo, il campus per i bimbi (se verrà consentita l’attivazione) o ancora concedersi una pattinata nel periodo natalizio o un corso al Palaexbo».

Tanti gli aspetti su cui il personale è all’opera: dal predisporre tutti gli spazi per accogliere gli utenti, con percorsi di entrata ed uscita e il contingentamento delle presenze negli spogliatoi e nelle vasche. Sarà introdotto un sistema di prenotazione: «Potrà avvenire telefonicamente o tramite web e sarà consigliato a tutti per evitare attese e permettere una migliore gestione delle presenze e dei limiti di tempo che inevitabilmente dovremo mettere. Dovremo infatti realizzare frequenti interventi di pulizia e sanificazione».

«Ci piacerebbe – confessa Mantovani – poter dare già tutte le risposte ma al momento possiamo solo invitare i nostri utenti ad iscriversi alla newsletter e seguire la piscina sul sito e sui social in modo da essere informati tempestivamente sugli sviluppi. Appena avremo le direttive le trasformeremo in soluzioni per il nostro impianto e vi forniremo tutti i dettagli in modo da garantirvi non solo la possibilità di tuffarvi il prima possibile ma anche di farlo con grande sicurezza e serenità».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 Maggio 2020
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Le piscine di Saronno e di Solbiate Olona ci sono: il 1 giugno apriranno le porte ai propri iscritti 4 di 6

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore