Coronavirus, ospedale di Saronno elogiato: “È tra i centri che ricevono pazienti dalle zone più colpite”

Lo ha detto Giulio Gallera, assessore al Welfare di Regione Lombardia, elogiando la struttura saronnese come una di quelle che ha dato il contributo maggiore nel ricevere pazienti provenienti da altre zone della regione

Ospedale di Saronno

Giulio Gallera, assessore al Welfare di Regione Lombardia, come da un mese a questa parte ha fatto il bilancio dei contagi e ha fatto il punto sulla disponibilità di posti in terapia intensiva nelle varie strutture lombarde. Parlando dei trasferimenti dalle zone più sotto pressione, l’assessore ha elogiato l’ospedale di Saronno, uno di quelli che ha ricevuto pazienti arrivati da altre provincie.

Coronavirus: contagi stabili a Caronno Pertusella, in aumento a Saronno

Nell’elenco delle strutture ospedaliere della regione, tra quelle che si stanno dimostrando capaci di ospitare pazienti che arrivano dalle zone più colpite dal virus, l’assessore ha infatti citato anche il presidio di Saronno: solo oggi (martedì 24 marzo) sono stati effettuati 40 trasferimenti, arrivati a Milano, Monza, Brescia, Pavia e proprio Saronno, che ha ospitato un numero importante di pazienti.

Un bell’attestato di stima per chi lavora in prima linea per far sì che l’ospedale di Saronno funzioni al meglio e dia un aiuto concreto nel fronteggiare l’emergenza coronavirus che sta colpendo in maniera particolare la Lombardia.

Parlando della capacità ricettiva regionale, Gallera ha detto: «La Regione Lombardia è  riuscita ad aumentare del 110% i posto in terapia intensiva portandoli da 724 a 1500. Non è finita – ha aggiunto – perchè volgiamo continuare a garantire un’assistenza adeguata e ricoverare chi ne ha piu’ bisogno. Domani ne apriamo altri 5 a Legnano e, 5 al San Carlo e giovedi’ 16 al Policlinico e 10 al Niguarda».

Continua anche il lavoro serrato per alleggerire gli ospedali piu’ in difficolta’. Domani, infatti, sara’ operativo l’ospedale da campo di Crema dove lavoreranno 52 fra medici e infermieri cubani. Andranno invece al Papa Giovanni di Bergamo 30 medici russi inizialmente destinati a Sondalo. Sempre a Bergamo, in fiera, e’ in fase di allestimento un ospedale da campo realizzato dall’associazione nazionale Alpini della Lombardia.

Caronno Pertusella: gli Alpini trasportano materiale per l’ospedale da campo di Bergamo

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 Marzo 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore