Celebrazione “casalinga” della 443esima edizione della Festa del Voto

La Comunità pastorale di Saronno celebrerà il prossimo 29 marzo la Festa del Voto. La celebrazione avverrà in maniera insolita rispetto alla tradizione per via dell'emergenza sanitaria nazionale in atto. Di seguito il programma

Generico 2018

Torna a Saronno una delle feste religiose più antiche della città, la Festa del Voto. Verrà celebrata domenica 29 marzo dalla Comunità pastorale di Saronno in maniera insolita rispetto alla tradizione.

Alle 16:45 suoneranno le campane delle chiese di Saronno e alle 17:00 in diretta dal Santuario su Radiorizzonti e sui social vi sarà l’offerta della cera da parte delle autorità civili e una preghiera rivolta alla Madonna.

La celebrazione si svolge ogni anno tra marzo e aprile e ricorda il voto fatto dai saronnesi nel 1577. Era scoppiata la peste e i saronnesi, una volta liberati da questo flagello, riconobbero la protezione della Madonna e fecero quindi un voto. Decisero di digiunare nella vigilia dell’Annunciazione, di recarsi in processione al Santuario della Madonna e vincolarono il Comune a portare “18 candele di prima qualità”, nonché celebrare la messa solenne di riconoscenza.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 Marzo 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore