Airoldi: “Maggioranza e opposizione hanno il dovere di collaborare”

Nota del candidato sindaco del centrosinistra che invita l'amministrazione comunale di Saronno a non lasciare cadere l'interpellanza presentata da Franco Casali e Francesco Licata per aprire un tavolo di confronto dull'emergenza coronavirus

Augusto Airoldi

Nota del candidato sindaco del centrosinistra che invita l’amministrazione comunale di Saronno a non lasciare cadere l’interpellanza presentata da Franco Casali e Francesco Licata per aprire un tavolo di confronto dull’emergenza coronavirus

Il Decreto firmato l’altra notte dal Presidente del Consiglio dei Ministri in tema di coronavirus cambia le carte in tavola per ciascuno di noi.
In questa situazione Sindaci e Amministrazioni locali hanno il compito di invitare i propri cittadini al rispetto delle norme emanate, di rassicurarli sull’efficacia delle stesse e di garantire, per quanto di competenza, che quanto previsto dal DPCM 8 marzo 2020 venga effettivamente applicato. Partiti e movimenti politici, di maggioranza e opposizione, hanno il dovere di collaborare.

1. Scuole chiuse … servizi collegati e attenzione ai soggetti svantaggiati.
2. Anziani in difficoltà e soli in casa.
3. Mamme single costrette a lavorare.
4. Rispetto delle disposizioni ministeriali.
5. Piccoli imprenditori e famiglie in difficoltà economiche.
6. Dipendenti pubblici: quale miglior utilizzo per loro e i cittadini tra ufficio e smartworing.
7. Disposizioni da assegnare alla polizia locale. 
8. Collaborazione con i medici di base.
9. Collaborazione con il volontariato e la società civile.
10.Collaborazone con i comuni del saronnese.
Sono solo alcuni dei temi di un possibile tavolo, anche in smartmeeting, tra Amministrazione, maggioranza e opposizione.

Noi, cittadini, abbiamo il dovere di rispettare le norme del decreto governativo: non solo perché l’inosservanza può essere punita con l’arresto fino a 3 mesi e fino a 206 euro di ammenda, ma per non mettere in pericolo la vita nostra e degli altri. Per non vanificare il lavoro di chi si sta prodigando senza sosta per curare i più colpiti dal coronavirus. E per evitare il possibile inasprimento delle misure stesse.
“Giusto o sbagliato che sia, è il mio paese”, la mia città, potremmo aggiungere. E’ una frase di Stephen Decatur, ufficiale della marina statunitense, che ben si adatta alla situazione attuale.
L’interpellanza presentata oggi da PD e TU@Saronno all’Amministrazione va in questa direzione. Sarebbe opportuno non lasciarla cadere. 
#perAmorediSaronno

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 Marzo 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore