Quantcast

La Caronnese piange il patron Reina: “Ciao Pres!”

La società rossoblù sospende le attività del settore giovanile e della Juniores

augusto reina caronnese

La Caronnese piange il patron Augusto Reina.

Il Consiglio della Società Calcistica Caronnese partecipa con grande dolore alla perdita del suo Presidente Augusto Reina. Brillante imprenditore a capo di una delle più importanti aziende di beverage al mondo, Reina aveva sposato i valori della Caronnese negli anni 90 entrando all’interno del Consiglio di Società, per poi diventarne Presidente negli anni successivi.

Grazie alla sua riconosciuta impronta manageriale Augusto Reina nel corso del tempo ha saputo far crescere la Caronnese su tutti i fronti, facendola diventare una società modello pronta per solcare il professionismo: nei primi anni della sua presidenza la prima squadra è stata protagonista di un duplice salto di categoria, dalla Promozione all’Eccellenza fino alla Serie D (sotto la sua egida è avvenuta la fusione con la Salus et Virtus Turate), una categoria che non ha mai lasciato fino ai giorni nostri e in cui la società rossoblù ha sempre centrato gli obiettivi stagionali, confermandosi ai vertici in ogni stagione sportiva. Reina ha sempre creduto nei giovani: sotto la sua guida la Caronnese ha sviluppato il suo vivaio raggiungendo importanti riconoscimenti a livello regionale e anche nazionale.

Sono stati numerosi i giovani cresciuti all’interno del settore giovanile della società promossi in prima squadra e che poi hanno fatto il salto nelle categorie professionistiche. Augusto Reina ha sempre dimostrato grande passione per la crescita sportiva dei più piccoli campioni in erba (molto spesso era presente sugli spalti anche a tifare per le squadre più giovani). Dotato di una spiccata personalità e di grande umanità, il Presidente Reina mancherà sicuramente non solo ai suoi consiglieri e più ristretti collaboratori ma anche a tutti coloro (squadre, staff tecnici ma anche genitori) con cui ha condiviso gioie e felicità.
Ciao Pres, sei nei nostri cuori.

La camera ardente è stata allestita presso la palazzina uffici Illva in via Archimede 243 a Saronno e sarà aperta venerdì 21 febbraio dalle ore 9 (il rosario è previsto alle 20.30).
Il funerale sarà celebrato sabato 22 febbraio alle 14.30 presso il Santuario della Beata Vergine dei Miracoli in piazzale Santuario 2 a Saronno.

La partita prevista sabato 22 febbraio della categoria Juniores Nazionali allo stadio Comunale non sarà disputata in segno di lutto e sarà recuperata sullo stesso campo lunedì 24 febbraio alle 20.30. Le partite dell’intera attività di base del settore giovanile sono sospese in data da destinarsi in segno di lutto.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 Febbraio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore