Quantcast

La bugia che salvò il mondo in scena a Saronno

In più di 250 studenti hanno partecipato alla presentazione

Generico 2018

Mattinata speciale per i ragazzi della scuola media Aldo Moro, che hanno incontrato la scrittrice Nicoletta Bortolotti, autrice del libro “La bugia che salvò il mondo”.

Galleria fotografica

La bugia che salvò il mondo 3 di 3

In più di 250 studenti hanno partecipato alla presentazione nell’auditorium della scuola. All’incontro ha assistito anche l’assessore alla Cultura Mariassunta Miglino.

LA RECENSIONE DEL LIBRO

Roma, ottobre 1938. Amos e Cloe sono migliori amici da tutta la vita, anche se non potrebbero essere più diversi l’uno dall’altra: tanto è composto, bravo a scuola e sincero lui, quanto è disordinata, pigra e bugiarda lei. Amos è figlio di un professore ebreo, Cloe di un maestro fascista. Giocano lungo le rive del Tevere, all’ombra dell’Isola Tiberina, dove l’ospedale Fatebenefratelli diventa nelle loro fantasticherie un Castello inespugnabile su cui regna un Re buono, l’eroe dei deboli: il primario Giovanni Borromeo. Ben presto però Amos e Cloe verranno separati da nuovi e impensabili eventi: le leggi razziali, la guerra, la povertà, la fame, le bombe e la paura. Ma quando dall’alto arriva l’ordine di deportare gli ebrei, le loro strade tornano a incrociarsi, e proprio per merito di quel Re buono che a Roma tutti rispettano. Con un’astuta bugia, il dottor Borromeo riuscirà a mettere in salvo dai nazisti numerosi ebrei, restituendo anche ad Amos e Cloe la speranza. Età di lettura: da 12 anni.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 Febbraio 2020
Leggi i commenti

Galleria fotografica

La bugia che salvò il mondo 3 di 3

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore