La sfida dei bolidi sul ghiaccio nel cuore dell’Austria

A Zell am See si è tenuta l'annuale GP Ice Race, appuntamento dedicato alla velocità su ghiaccio nel quale per due giorni si sfidano piloti "pro" e amatori. Un evento raccontato dalle immagini scattate dal nostro Marco Losi

Bolidi sul ghiaccio: benvenuti alla Ice Race

Il primo weekend di febbraio, nel mondo del motorsport, porta con sé un avvenimento speciale che dallo scorso anno ha ripreso un’antica tradizione: la GP Ice Race, che si disputa in Austria, nella località di Zell am See, diecimila abitanti nei pressi di Salisburgo all’interno di un apprezzato comprensorio legato agli sport invernali.

L’appuntamento prevede due giorni di rombi e divertimento, gare e momenti di spettacolo, il tutto dedicato alla velocità su pista ghiacciata: piloti professionisti e amatori si alternano alla guida di bolidi di ultima generazione, prototipi e vetture storiche, gareggiando nelle diverse classi (compresa quella con uno sciatore a traino dell’auto) in condizioni di percorso estreme, tra il ghiaccio e il freddo. Lo scorso anno, tra i driver, c’era anche il “nostro” Eugenio Amos, attratto allo stesso modo dagli sterrati della Dakar e dalla neve della Ice Race.

Un evento che richiama anche alcune grandi case automobilistiche, affascinate dalla manifestazione ma anche desiderose di mostrare al pubblico come i propri modelli possano essere performanti anche sul ghiaccio. Il caso, per esempio, della Bentley che si è presentata sul circuito austriaco (ricavato su una vecchia pista aeroportuale) con una versione speciale e realizzata per l’occasione della sua Continental GT. Anche Volkswagen ha dato grande importanza alla propria presenza ufficiale, portando a Zell am See una Golf eR1 (la “e” sta per “elettrica”) da ben 500 cavalli.

Quest’anno, accanto al tracciato salisburghese, ha preso posto anche Marco Losi, fotografo varesino che da anni segue gli eventi motoristici per VareseNews: in allegato trovate quindi una galleria fotografica che rende al meglio le emozioni e lo show vissute dalle migliaia di appassionati che si assiepano a Zell am See per godere di derapate, accelerazioni, sbandate controllate, staccate mozzafiato e tutto ciò che fa spettacolo sul “nastro” imbiancato e ghiacciato.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 Febbraio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore