Quantcast

Licata (Pd): “Ricordare per fare in modo che non succeda più”

Il pensiero di Francesco Licata, capogruppo del Pd in consiglio comunale, in occasione della posa della pietra d'inciampo dedicata a Luigi Caronni, saronnese deportato e ucciso a Mauthausen nel 1945

Generico 2018

Il pensiero di Francesco Licata, capogruppo del Pd in consiglio comunale, in occasione della posa della pietra d’inciampo dedicata a Luigi Caronni, saronnese deportato e ucciso a Mauthausen nel 1945

Questa è una pietra d’inciampo, si posano a memoria di “chi un funerale non lo ha avuto” (Liliana Segre).

Servono per non dimenticare, anzi per ricordare chi è stato vittima della follia umana, in un momento nel quale forse, come dice qualcuno, “Dio si era girato dall’altra parte”.

Servono per fare in modo che non succeda più.

E perché ció sia utile a qualcosa,sará importante raccontare come tutto ciò ebbe inizio, non come finì, ma come cominciò.. perché non fu molto diverso da uno “Juden hier” fuori da una porta, nel silenzio generale della gente “normale”.

Posata la Pietra d’Inciampo in memoria del deportato Luigi Caronni

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 Gennaio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore